Corea del Sud, Jurgen Klinsmann esonerato: “Ha deluso le aspettative”

La federazione ha annunciato il licenziamento dell’allenatore tedesco, che ha pagato un feeling mai sbocciato con lo spogliatoio e soprattutto l’eliminazione con la Giordania in Coppa d’Asia

di GIANLUCA SEPE -
16 febbraio 2024
Jurgen Klinsmann non è più il ct della Corea del Sud

Jurgen Klinsmann non è più il ct della Corea del Sud

Jurgen Klinsmann non è più il commissario tecnico della Corea del Sud. Ad annunciare il licenziamento dell’allenatore tedesco è stata la Federazione di Seul in un comunicato ufficiale in cui il presidente Chung Mong-Gyu che si è scusato con i tifosi per gli ultimi risultati e in particolare per l’eliminazione della nazionale contro la Giordania nella semifinale della Coppa d’Asia.

Il presidente federale ha criticato la gestione del 59enne: “Non è riuscito a dimostrare le sue capacità e la leadership che ci aspettavamo. Il lavoro e l'atteggiamento dell'allenatore non hanno soddisfatto le aspettative e si è deciso di cambiarlo in vista del secondo turno di qualificazione ai Mondiali del 2026".

Klinsmann però non paga soltanto l’uscita di scena al penultimo atto della manifestazione continentale ma anche un presunto rapporto controverso con lo spogliatoio e con alcuni giocatori. Su questo tema il Mong-Gyu ha evidenziato con la Federazione che lavorerà affinché episodi analoghi non si ripetano.

Intanto l’allenatore tedesco ha voluto comunque ringraziare tifosi e giocatori per il lavoro svolto assieme e il supporto, sottolineando nel suo messaggio i risultati raggiunti durante la sua permanenza sulla panchina coreana: “Tutti i giocatori, lo staff tecnico e tutti gli appassionati coreani - si legge nel comunicato - Grazie mille per tutto il vostro supporto che ci ha portato alla semifinale della Coppa d'Asia e a un viaggio incredibile negli ultimi 12 mesi con 13 partite di fila senza sconfitte prima della semifinale.”

Continua a leggere tutte le notizie di sport su