Empoli, che peccato: perde 2-1 a Frosinone ma nel finale ha l'occasione del pari

Gli azzurri giocano un buon primo tempo colpendo la traversa, ma nella ripresa assistono allo show dei ciociari. Nei minuti finali, però, un paio di chance per pareggiare

6 novembre 2023
Un momento di Frosinone-Empoli (foto Ansa)
Un momento di Frosinone-Empoli (foto Ansa)

Frosinone, 6 novembre 2023 – Dopo la secca sconfitta interna con l’Atalanta, l’Empoli cade a Frosinone: un 2-1, però, che lascia qualche rimpianto. I toscani, infatti, giocano un buon primo tempo, poi assistono al bel monologo del Frosinone nel secondo, prima di accorciare il punteggio nel finale di gara e di andare a un passo dal pareggio. Si conferma l’importanza di Baldanzi tra gli empolesi: entrato sul terreno di gioco, è stato un altro Empoli. Andreazzoli cambia formazione: sceglie Bastoni e Gyasi, lasciando in panchina Cacace e Cambiaghi. Panchina dove trova inizialmente posto anche il talentino Baldanzi, appunto.

Frosinone-Empoli, azzurri sconfitti allo Stirpe

L’Empoli parte forte: al 2’ collo esterno sinistro di Cancellieri dal limite, col pallone che scheggia la parte alta della traversa. Neppure un minuto dopo conclusione di Fazzini, con la palla deviata in angolo da un difensore. All’8’ Fazzini dalla sinistra pesca Gyasi solo davanti alla porta, ma l’ex spezzino fa cilecca, non riuscendo a mettere il pallone in rete. Al quarto d’ora ancora Empoli protagonista: splendida ripartenza, con servizio finale a Gyasi, che in area rientra sul sinistro, ma Monterisi si immola, salvando la propria porta.

Al 20’, alla prima occasione, passano i ciociari: Berisha costruisce dal basso, passa la palla nella propria area a Bereszymski che, pressato da Reinier, perde il pallone. Cuni segna, ma il Var annulla la rete per fuorigioco dell’attaccante. Al 24’ ancora Cuni ci prova nei sedici metri, ma la sfera si perde sopra la traversa. Inizio di ripresa nel segno dei padroni di casa, che spingono sull’acceleratore. L’Empoli arretra troppo il proprio baricentro. All’8’ Cuni serve Reinier, che di piatto destro non impensierisce Berisha.

Al 12’ grande occasione per gli uomini allenati da Di Francesco: dai 20 metri destro di Mazzitelli, che coglie il palo alla destra del portiere. Un minuto più tardi, il vantaggio dei laziali: sugli sviluppi di un corner calciato da Ibrahimovic, Cuni interviene di tacco sottomisura spedendo il cuoio in porta. Al 21’ altro pregevole destro a giro di Mazzitelli dal limite: la palla colpisce l’incrocio dei pali. Due minuti dopo, è ancora Mazzitelli a mettere i brividi a Berisha con un tiro dalla distanza: pallone che finisce sul fondo.

Al 26’ sinistro di Ibrahimovic dai 18 metri, Berisha non si fa sorprendere. Al 29’ il raddoppio del Frosinone: al termine di una bella azione, Ibrahimovic dai 14 metri mette il pallone sotto la traversa, non dando scampo all’estremo difensore. Al 41’ gli azzurri la riaprono: traversone dalla sinistra di Cacace e Ciccio Caputo segna con un colpo di testa in tuffo. Sessanta secondi dopo, Caputo fa doppietta da pochi passi: ma è fuorigioco. Al 52’ Turati anticipa Kovalenko: Empoli a un passo dal pari. I tre punti sono del Frosinone; l’Empoli resta in zona retrocessione.

FROSINONE – EMPOLI 2-1

FROSINONE (4-2-3-1): Turati; Lirola, Okoli, Monterisi, Marchizza; Mazzitelli, Barrenechea; Soulè (43’ st Oyono), Reinier (38’ st Brescianini), Ibrahimovic (35’ st Caso); Cuni (35’ st Kaio Jorge). A disposizione: Cerofolini, Frattali, Romagnoli, Lusuardi, Lulic, Kvernadze, Bourabià, Baez, Garritano, Cheddira. Allenatore: Di Francesco.

EMPOLI (4-3-2-1): Berisha; Bereszymski, Ismajli, Luperto, Bastoni (32’ st Cacace); Marin (17’ st Ranocchia), Grassi (32’ st Kovalenko), Fazzini; Gyasi (17’ st Cambiaghi), Cancellieri (25’ st Baldanzi); Caputo. A disposizione: Perisan, Caprile, Guarino, Ebuehi, Shpendi, Maldini. Allenatore: Andreazzoli.

ARBITRO: Manganiello di Pinerolo.

MARCATORI: 12’ Cuni, 29’ Ibrahimovic, 41’ st Caputo.

NOTE: serata nuvolosa. Ammoniti: Barrenechea, Reiner, Gyasi. Angoli: 6-2. Recupero: 1’, 6’.

Gianluca Barni

Continua a leggere tutte le notizie di sport su