Empoli-Fiorentina, Nicola: “Ambiente bellissimo, bravi con due sistemi di gioco. Pensiamo solo a noi”

Il tecnico azzurro resta imbattuto dopo aver recuperato il derby nel secondo tempo grazie anche a un cambio di modulo, con Cambiaghi e Cancellieri larghi sulle corsie esterne

di ALESSANDRO LATINI -
18 febbraio 2024
L'allenatore Nicola (Foto Germogli)

L'allenatore Nicola (Foto Germogli)

Empoli, 18 febbraio 2024 - Il tecnico dell'Empoli, Davide Nicola, analizza il pareggio ottenuto dalla sua squadra nel derby contro la Fiorentina: "Fino all’ultimo abbiamo cercato vincerla. Abbiamo incontrato una squadra di qualità e sono molto felice della prestazione dei ragazzi e anche per come hanno interpretato due modi di stare in campo. Ci sono ancora molte cose da fare, ma è importante dimostrare che siamo competitivi, avere spirito di sacrificio e idee. E' troppo importante per chi deve fare un percorso come il nostro. L'ambiente era bellissimo, i tifosi ci hanno dato una grande mani. Quando li rendiamo felici e contenti è la migliore delle soddisfazioni".

(Foto Germogli)

Il cambio che non è arrivato prima del gol di Beltran vi ha penalizzato?

"Io preferisco sempre essere in parità numerica, però questo è un aspetto che analizzeremo. Una cosa che per me importante è riconoscere che quello che stanno facendo questi ragazzi non è scontato. Stiamo incontrando squadre che sono nel loro miglior momento e avversari che corrono come noi. Da domani prepareremo un'altra partita e ci metteremo sotto con questo entusiasmo e questa applicazione.

L’Empoli cosa ha in più rispetto alle altre in zona rossa?

"Non lo so, non mi interessa. Non sono così sciocco di pensare di togliere meriti agli altri. Io penso alla mia squadra, che è una squadra che ha valori tecnici e morali importanti. Oggi abbiamo dimostrato di saper giocare con due sistemi di gioco differenti e le occasioni che abbiamo avuto sono state belle e limpide. La squadra crede in quello che stiamo facendo. Non dobbiamo guardare agli altri, ma solo in noi stessi".

Niang, Cambiaghi e Cancellieri insieme possono giocare?

"Abbiamo soluzioni diverse a seconda della partita, del momento e possiamo contare su caratteristiche diverse. Niang si sta dimostrando un serio professionista e sa che non è arrivato nella condizione migliore, ma con il minutaggio sta crescendo così come quelli che subentrano. È importante concentrarsi sul lavoro che dobbiamo fare. Parlare di risultati senza analizzare la nostra prestazione diventa roba teorica".

Cosa ho trovato di speciale qui ad Empoli? Corsi ha detto che è molto motivato e ha portato entusiasmo…

"Sono auto-motivato e non ho bisogno di una persona che mi motivi. Spero che si dica che ho portato idee, organizzazione e il mio modo di vedere il calcio. Questo ambiente mi sta stupendo sotto ogni punto di vista".

Continua a leggere tutte le notizie di sport su