Hong Kong aspetta Messi ma lui non gioca, l'ira dei tifosi (che hanno pagato 600 euro per vederlo)

La stella argentina dell'inter Miami doveva partecipare ad un amichevole in terra asiatica ma un infortunio l'ha tenuto fuori dalla partita, gli spettatori paganti non hanno gradito

5 febbraio 2024
Leo Messi (Ansa)
Leo Messi (Ansa)

Roma, 5 febbraio 2024 – C'è chi farebbe qualsiasi cosa per veder giocare il suo idolo. Anche pagare 600 euro. Peccato che non sempre i sogni si avverano, anche se si è sborsato una bella somma per far sì che diventassero realtà. E' quanto accanto ad Hong Kong dove Lionel Messi era atteso con grande trepidazione salvo poi "disertare" l'amichevole organizzata contro una rappresentativa locale. La stella argentina e otto volte Pallone d'Oro avrebbe dovuto giocare con la maglia dell'Inter Miami ma un infortunio muscolare l'ha tenuto lontano dal terreno di gioco. La promessa di vederlo da vicino aveva spinto gli appassionati a spendere tra i 125 e i 600 euro e non appena è stato chiaro che la Pulce non sarebbe stata della partita, sono iniziati i fischi e i cori contro gli organizzatori e la squadra al suono di "Rimborso, rimborso" a cui si è aggiunto l'immancabile "Vogliamo Messi".

Niente da fare, l'argentino non è stato presente nemmeno allo stadio e l'episodio non è passato inosservato tanto da portare all'intervento del Ministro dello Sport di Hong Kong, Kevin Yeung che ha chiesto spiegazioni a Tatler Asia, gruppo promotore di eventi e impegnato nel mondo del lusso, definendosi deluso e sottolineando come "l'organizzatore avesse promesso di far giocare Messi almeno 45 minuti nel corso della partita". L'incontro è stato vinto ugualmente dall'Inter Miami con il punteggio di 4-1 ma senza la Pulce, per i tifosi non è stata la stessa cosa. I presenti allo stadio imbufaliti per l'assenza del loro beniamino, per il quale avevano sborsato una cifra considerevole, hanno fischiato persino David Beckham, tra i proprietari della franchigia MLS e presente all'evento. Intanto la Tatler ha scelto la linea difensiva, dicendosi ignara dell'assenza di Messi, alla quale si è aggiunta anche quella di Luisi Suarez, out per un problema al ginocchio: "Sono stati esclusi in seguito a un'indicazione dello staff medico, per la delusione di tutti." Ad ogni modo gli organizzatori hanno fatto sapere di essere pronti a rinunciare al finanziamento pubblico di 1,9 milioni che avrebbe dovuto ricevere dal governo di Hong Kong per il match. 

Continua a leggere tutte le notizie di sport su