Sergio Rico: tre mesi dopo l'incidente si prepara a lasciare l'ospedale

Questa settimana il ritorno a casa a Siviglia, poi la riabilitazione per tentare il ritorno in campo

16 agosto 2023
Sergio Rico
Sergio Rico

Siviglia 15 agosto 2023 - Dopo la grande paura di due mesi fa, finalmente arrivano buone notizie dalla Spagna. Sergio Rico, portiere spagnolo di proprietà del Psg, si appresta entro la prossima settimana a lasciare l'ospedale della Virgen del Rocío dopo l'incidente che lo ha tenuto in pericolo di vita per diverse settimane. 

Il giocatore era caduto da cavallo lo scorso 28 maggio, quando ricevuto il "rompete le righe" dal club parigino, il giocatore era tornato in Spagna dalla propria famiglia, dopo aver festeggiato il giorno prima il trionfo nelle Ligue 1 con la vittoria del Psg sullo Strasburgo. Proprio in Andalusia a El Rocío si era consumata quella che poteva diventare una tragedia, con l'incidente occorso in mattinata durante un'escursione, quando un cavallo in fuga si è scontrato con quello che stava cavalcando proprio il vice di Donnarumma in maglia transalpina. Nello scontro il giocatore sarebbe caduto battendo forte la testa e riportando un importante trauma cranico. 

Trasportato in elicottero all'ospedale Virgen del Rocío di Sviglia, il giocatore è stato in coma per diversi giorni prima di riprendere conoscenza, con le sue condizioni definite "molto preoccupanti" all'arrivo in ospedale, che si sono via via stabilizzate con il passare dei giorni. Dopo la paura oggi è il giorno della serenità e della gioia. A seguito di un nuovo intervento chirurgico, l'ultimo di una serie, svoltosi senza complicazioni negli scorsi giorni, i medici hanno pianificato la dimissione del portiere spagnolo dall'ospedale al più tardi per l'inizio della prossima settimana.

Quale futuro per la carriera del giocatore? Forse è ancora troppo presto per poter rispondere a questa domanda, ma il giocatore è concentrato al proprio rientro in campo. I medici da parte loro si sono detti fiduciosi sul recupero completo del ragazzo classe 1993. Nei prossimi giorni verrà definito un piano riabilitativo per lui, chissà che non possa rientrare nel gruppo squadra del Psg, guidato dal connazionale Luis Enrique, già prima del 2024.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su