Europa League, Slavia Praga-Milan: probabili formazioni, orari e dove vederla

I rossoneri tornano in campo per il ritorno degli ottavi di finale. Si parte dal 4-2 di San Siro

13 marzo 2024
Pioli (ANSA)

AC Milan’s manager Stefano Pioli reacts during the UEFA Europa League round of 16 first leg between AC Milan and Sk Slavia Praha at Giuseppe Meazza stadium in Milan, 7 March 2024. ANSA / MATTEO BAZZI

Praga (Repubblica Ceca), 13 marzo 2024 – Il Milan prova almeno per qualche ora a mettere da parte la bufera extracalcistica che ha coinvolto il club in questi ultimi giorni e a concentrarsi esclusivamente sul campo: domani alle 18.45 (match in diretta su DAZN e Sky Sport Uno), i rossoneri andranno a far visita allo Slavia Praga per disputare il ritorno degli ottavi di finale di Europa League. Si parte dal 4-2 ottenuto dai rossoneri a San Siro una settimana fa ma il mantra, come sottolineato in conferenza stampa da mister Stefano Pioli è “vietato abbassare la guardia”: “Non c’è assolutamente il rischio di sottovalutare l’impegno. Sappiamo di esserci presi un discreto margine di vantaggio ma la qualificazione è ancora da raggiungere e andrà conquistata con una prestazione fatta di attenzione, determinazione e qualità, perché i nostri sanno giocare con energia, intensità sanno attaccare e farlo anche con tanti giocatori e questo potrebbe aiutarci a trovare più spazi. Sappiamo che tipo di prestazione servirà domani. Dovremo essere una squadra che attacca e difende bene, che sa stare dentro la partita e approfittare di ogni situazione per prendere vantaggi rispetto ai nostri avversari”. Le questioni extra-campo che hanno travolto il club nelle ultime ore non hanno secondo Pioli travolto anche la squadra: “Alla squadra non ho dovuto dire nulla, perché attorno a noi ho visto tanta serenità. Ci siamo preparati con molta concentrazione e sappiamo che la coppa è un obiettivo importante e che vogliamo passare il turno”. Sulla stessa lunghezza d’onda le parole di Fikayo Tomori, rientrato dopo un lungo stop: “Siamo tranquilli, pronti e concentrati. Dobbiamo essere concentrati solo su di noi. Sappiamo bene quello che dovremo fare in campo. Ci aspetta una partita tosta ma l’abbiamo preparata nel modo giusto. Lo Slavia è una buona squadra. Partiremo con due gol di vantaggio ma dovremo fare meglio rispetto all’andata, ma sono certo che con il giusto approccio e la giusta mentalità passeremo questo turno.  

Le scelte di Pioli e Trpisovsky

Mister Stefano Pioli opterà ancora sul 4-2-3-1 ma con qualche novità rispetto al match d’andata, a cominciare dal ritorno dal 1’ nel pacchetto difensivo davanti a Maignan di capitan Calabria – schierato al posto dello squalificato Florenzi – e di Tomori, che comporranno il reparto assieme a Gabbia e Theo Hernandez. Davanti alla difesa ci saranno invece ancora Adlì e Reijnders. Nessuna novità, infine, neppure nel reparto avanzato: Pulisic, Loftus-Cheek e Leao agiranno sulla trequarti, a supporto della punta Giroud. Dovrebbe invece riproporre l’undici titolare dell’andata, schierato con un 4-2-3-1 speculare a quello rossonero, il tecnico dello Slavia Trpisovsky: la linea a quattro di difesa dal portiere Stanek dovrebbe quindi essere formata da Vicek, Holes, Zima e Boril, mentre Masopust e Dorley formeranno la coppia in mediana. Doudera, Provod e Zmrzly lavoreranno infine alle spalle di Chytil, su cui ricadrà il peso dell’attacco. Orari e dove vederla in TV: la partita Slavia Praga-Milan, valida per il ritorno degli ottavi di finale di Europa League sarà trasmessa in diretta su DAZN, Sky Sport Uno, Sky Sport 253 e in streaming su Sky Go, Dazn e Now TV. Probabili formazioni: Milan (4-2-3-1): Maignan; Calabria, Gabbia, Tomori, Theo Hernandez; Adli, Reijnders; Pulisic, Loftus-Cheek, Leao; Giroud. All. Pioli. Slavia Praga (4-2-3-1): Stanek; Vicek, Holes, Zima, Boril; Masopust, Dorley; Doudera, Provod, Zmrzly; Chytil. All. Trpisovsky

Continua a leggere tutte le notizie di sport su