Italia Under 19, oggi il Portogallo. Dove vedere gli Europei in tv e cosa c’è da sapere

Esame di maturità per gli azzurrini di Alberto Bollini. I lusitani sono reduci dal successo sulla Polonia

di GIACOMO GUIZZARDI -
6 luglio 2023
Il tecnico dell'Italia Under 19, Alberto Bollini
Il tecnico dell'Italia Under 19, Alberto Bollini

Roma, 6 luglio 2023 – Ecco la gara decisiva, quella che permetterà di saperne di più sul reale valore degli Azzurrini. Dopo avere battuto Malta all’esordio (4-0) nella fase finale dell’Europeo Under 19, l’Italia di Alberto Bollini si appresta nel tardo pomeriggio di quest’oggi, alle 18 con diretta televisiva a cura di Rai Sport, ad affrontare il Portogallo, reduce anch’esso da un successo alla prima giornata ai danni della Polonia (2-0).

I lusitani, allenati da Joaquim Milheiro, possono contare su un tridente offensivo di tutto rispetto, nel quale a spiccare è l’esterno d’attacco Hugo Felix, fratello del più noto Joao, esploso con la maglia del Benfica e attualmente in forza all’Atletico Madrid. Dopo avere mandato in rete praticamente tutto il reparto offensivo contro Malta, per Bollini è di nuovo tempo di pensare all’undici da schierare dall’inizio: in avanti il trio formato da D’Andrea, Esposito e Koleosho ha convinto, ma la freschezza e la voglia di mettersi in mostra di Vignato e Hasa potrebbe instaurare qualche dubbio nella testa del cittì azzurro.

“Incontriamo una delle aspiranti a vincere questa rassegna – ha spiegato Bollini in conferenza stampa – non solo per la sua storia ma perché in questa annata su nove gare ufficiali ne ha vinte 8 e pareggiato una contro la Germania. Primo nel turno élite, si presenta con grandi credenziali. La prima vittoria con la Polonia è stata netta e loro hanno espresso il loro calcio: grande possesso, grandissima tecnica, grande sicurezza nello sviluppare il gioco, con questo potenziale offensivo che è tipico della scuola portoghese, soprattutto grazie alla forza delle loro ali. La loro caratteristica, interpretando al meglio e dettami del calcio moderno, il loro possesso palla non è sterile ma mirato alla verticalizzazione. Questa è una cosa a cui dovremo stare molto attenti ed essere bravi a capovolgere il fronte senza mai rinunciare al nostro gioco e alle nostre abilità. Hanno due terzini, uno in particolare, molto offensivi, quindi una difesa votata sia alla costruzione che a dare spinta al gioco. Forse davanti dovremo sfruttare al meglio i duelli uno contro uno. Per Faticanti – conclude il tecnico Azzurro - dovremo aspettare il test medico di questa sera per capire quali sono le sue condizioni fisiche dopodichè, decideremo”. Nel caso in cui il mediano della Roma non dovesse recuperare fiducia ad Amatucci, che ha ben figurato contro Malta, mentre Chiarodia si giocherà il posto con uno tra Regonesi e Alessandro Dellavalle.

Abbastanza sicuro di partire dall’inizio è invece Cher Ndour, mezzala del Benfica e autore del gol che ha sbloccato la gara nel match d’esordio: “Il Portogallo è una squadra con molte individualità. Un centrocampo molto tecnico e a, parte Hugo Felix che ha giocato una splendida partita contro la Polonia, gol e assist, l’altro da tenere sottocchio è l’altra ala, Carlos Borges del Manchester City, molto veloce, un giocatore importante. Noi dovremo fare il nostro, dare tutto e continuare ad essere squadra. Anche noi abbiamo delle forti individualità e se ci aiutiamo l’uno con l’altro e ascoltiamo i consigli del Mister, davanti possiamo veramente fargli male”.

Orari tv

La partita si gioca oggi alle ore 18. Diretta tv su Rai Sport HD (canale 227 di Sky e 58 del digitale terrestre). Diretta streaming su Rai Play, UEFA.tv

Continua a leggere tutte le notizie di sport su