L’occasione di Montella

Anche Calzona e Tedesco si giocano oggi il passaggio agli ottavi

26 giugno 2024
L’occasione di Montella

L’occasione di Montella

Oggi è il giorno degli allenatori italiani, nelle ultime partite dei gironi di qualificazione. Alle 21 si completa il girone F con il Portogallo già sicuro del primo posto che se la vedrà con la Georgia e la Turchia di Montella che alla stessa ora giocherà contro la Repubblica Ceca sapendo che un pareggio basterebbe per passare il turno al Volksparkstadion di Amburgo. Montella non ha gradito alcune osservazioni al suo operato: "Ci sono sempre critiche, ma ci sono anche quelle ingiuste. Noi siamo uniti e non ci lasciamo distrarre. Dipende da noi, non contiamo sui risultati delle altre due squadre. La nostra partita è l’unica cosa che conta. Lotteremo fino alla fine. Siamo consapevoli del sostegno dei tifosi e questo ci rafforza".

Ivan Hasek, ct della Repubblica Ceca, intende giocarsi le proprie carte: una vittoria darebbe la certezza del passaggio agli ottavi: "La Turchia ha qualità individuali superbe. Con Montella hanno aggiunto al loro stile un approccio più tattico e disciplinato". L‘ex Roma, oggi al Bayer Leverkusen Patrik Schick è in dubbio: "E‘ il nostro miglior realizzatore – ha detto Hasek –. Se non potrà giocare sono sicuro che gli altri attaccanti si faranno trovare pronti".

Nell’altro girone, alle 18 la Slovacchia dell’altro italiano Calzona giocherà contro la Romania, mentre il Belgio se la vedrà con l’Ucraina: qui tutto è possibile perché le quattro squadre sono appaiate a tre punti prima dell’ultima gara.

"Loro sono una squadra fisica e hanno qualità. Per noi sarà una partita difficile, ma abbiamo il nostro stile di gioco e non mi piace modificarlo per adattarmi" ha detto Francesco Calzona, prima della gara di Francoforte. "Arrivare agli ottavi sarebbe un grande risultato e ce lo meriteremmo anche. Abbiamo giocato un buon calcio e fatto un ottimo girone di qualificazione. È chiaro che c‘è più pressione del solito, ma siamo pronti. Alcuni giocatori hanno qualche problema fisico, ma spero di avere tutti a disposizione per la partita. Ho fiducia nella mia squadra e nei miei giocatori, faranno una grande partita".

L’altro italiano è il ct del Belgio, Domenico Tedesco: "Giochiamo solo per vincere, non per pareggiare. Se siamo negli ultimi dieci minuti sappiamo cosa fare per mantenere il risultato, ma fin dall’inizio non lo faremo, puntiamo al successo", ha detto prima della sfida contro l’Ucraina.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su