FeralpiSalò, il duello salvezza con il Cosenza porta solo un punto

Non basta andare due volte in vantaggio alla squadra di Zaffaroni per avere ragione dei calabresi: il verdetto finale è un 2-2 che mantiene i gardesani a -2 dai play out e a -4 dalla salvezza diretta

di LUCA MARINONI -
6 aprile 2024
Marco Zaffaroni, allenatore della FeralpiSalò

Marco Zaffaroni, allenatore della FeralpiSalò

Finisce 2-2 il combattuto duello salvezza tra FeralpiSalò e Cosenza, con i gardesani che, ancora una volta, non riescono a confermare al “Garilli” di Piacenza il ritmo tenuto in trasferta. A dire il vero la squadra di Zaffaroni cerca di conquistare con grande volontà la vittoria che metterebbe le ali alla sua risalita, ma i calabresi non intendono rimanere a mani vuote e annullano per due volte il tentativo di allungo della formazione verdeblù, firmato da una doppietta di La Mantia, che sembra avere ritrovato la giusta condizione.

Nonostante l’importanza della posta in palio, l’incontro si mostra intenso sin dalle prime battute. Sono i giocatori di mister Zaffaroni a cercare maggiormente l’iniziativa e la loro crescente pressione trova il premio desiderato al 19’, quando La Mantia anticipa tutti e trasforma un cross teso di Felici nella rete che sblocca il risultato. Il vantaggio gardesano dura poco. Bastano infatti solo 8’ ai rossoblù per raddrizzare la situazione.

Questa volta il marcatore è Tutino, che con una pregevole giravolta trafigge Pizzignacco. L’1-1 è il risultato che accompagna le due contendenti all’intervallo e la FeralpiSalò torna in campo nella ripresa ben decisa a riportarsi avanti. Obiettivo che si concretizza dopo 9’, quando La Mantia trasforma un rigore fatto ripetere dall’arbitro e consente ai gardesani di allungare nuovamente verso un successo che sarebbe fondamentale. Il Cosenza è però di diverso parere e al 29’ riporta l’incontro in parità, con Antonucci che firma il definitivo 2-2 a conclusione di una incisiva manovra corale dei calabresi. Nei restanti minuti la compagine di Zaffaroni insegue nuovamente il vantaggio, ma il risultato non cambia più sino al termine sancendo una divisione della posta che lascia la FeralpiSalò in zona retrocessione, a due punti dai play out e a quattro dalla salvezza diretta. Il prossimo sabato 13 aprile i gardesani renderanno visita al Pisa. FeralpiSalò-Cosenza 2-2 (1-1) FeralpiSalò (3-5-2): Pizzignacco 6; Bergonzi 6,5, Ceppitelli 6, Martella 6; Felici 6,5 (36’ st Tonetto sv), Kourfalidis 6, Fiordilino 6,5, Zennaro 6 (36’ st Giudici sv), Letizia 6; Dubickas 6 (19’ st Compagnon 6), La Mantia 6,5 (19’ st Butic 6). A disposizione: Liverani; Volpe; Krastev; Pilati; Hergheligiu; Manzari; Attys; Pietrelli. All: Marco Zaffaroni 6. Cosenza (4-3-3): Micai 6; Gyamfi 6, Camporese 6,5, Meroni 6,5, D’Orazio 6; Voca 6 (19’ st Antonucci 6), Calò 6, Florenzi 6 (19’ st Praszelik 6); Marras 6 (36’ st Canotto sv), Tutino 6,5, Mazzocchi 6,5 (36’ st Forte sv). A disposizione: Marson; Fontanarosa; Cimino; Crespi; Venturi; Viviani; Zuccon; Frabotta. All; William Viali 6,5.

Arbitro: Davide Ghersini di Genova 6. Reti: 19’ pt La Mantia; 27’ pt Tutino; 9’ st La Mantia (rig.); 29’ st Antonucci Note: ammoniti: Marras; Tutino; Ceppitelli - angoli: 7-5 - recupero: 4’ e 6’ – spettatori: 1.370 (di cui 572 ospiti).

Continua a leggere tutte le notizie di sport su