Fiorentina-Maccabi Haifa 1-1: Khalaili risponde a Barak ma non basta, passa la Viola

Nel ritorno degli ottavi di Conference League la Fiorentina pareggia contro il Maccabi Haifa e strappa il pass ai quarti della terza competizione europea. Decisivo il gol del solito Antonin Barak che nel secondo tempo ha portato, momentaneamente, in vantaggio i suoi. Tardivo il gol di Khalaili.

di KEVIN BERTONI -
14 marzo 2024
Fiorentina Maccabi Haifa

GERMOGLI PH: 14 MARZO 2024 FIRENZE STADIO ARTEMIO FRANCHI UEFA CONFERENCE LEAGUE FIORENTINA VS MACCABI HAIFA NELLA FOTO BELOTTI

Firenze, 14 marzo 2023 - La Fiorentina si gioca l'accesso ai quarti di finale di Conference League contro il Maccabi Haifa, ripartendo dal risultato di 3-4 dell'andata in favore della viola. In un Franchi blindato, i padroni di casa saranno guidati in panchina da Daniel Niccolini, vice allenatore che oggi avrà le redini data espulsione di Vincenzo Italiano, che osserverà i suoi dalle tribune. Non c'è Nzola dall'inizio, al suo posto l'unica punta sarà Belotti, supportato da Sottil, Nico e Barak, autore del gol decisivo all'andata. Un altro cambio, oltre al ritorno di Quarta al posto dello squalificato Milenkovic, è quello dell'ex Verona Faraoni sulla corsia di destra. Dall'altra parte, mister Dego si affida al suo solito 4-3-3, con Podgoreanu e Refaelov ai lati del "gigante" Pierrot. Tutti agli ordini del bosniaco Irfan Peljto.

Primo tempo

Primo squillo della Fiorentina dopo due giri d'orologio con Sottil che tocca con il tacco in area per Nico Gonzalez che però non riesce a dare forza al pallone che termina tra le braccia di Keouf. Primi 15 minuti senza grandi occasioni, con le due squadre che si pressano alto vicendevolmente e non vogliono far ripartire gli avversari. Arriva il primo giallo della partita all'indirizzo di Cornud per un'entrata in ritardo ai danni di Faraoni. La Fiorentina non rischia nulla, mantiene il possesso della palla ed è in controllo della partita in questo momento. Non sfrutta l'occasione Barak al 20'! Azione manovrata della Fiorentina, con Biraghi che entra in area dalla sinistra, costeggia il fondo e mette il pallone dietro a rimorchio per Barak che però non riesce ad arrivare bene su quella palla che era lievemente troppo arretrata. Altra possibile occasione dei padroni di casa che arrivano con continuità dentro l'area di rigore avversaria, questa volta da destra con Barak ma il suo cross basso viene messo in angolo. Dagli sviluppi del tiro dalla bandierina, Sottil prova a saltare l'uomo sulla sinistra ma non riesce a mettere dentro la palla. Ci prova Mandragora alla mezz'ora, il centrocampista avanza palla al piede fino ai 25 metri, la difesa gli lascia spazio per caricare il tiro, ma la palla termina larga sulla destra. Punizione Maccabi al 39', Refaelov e Cornud sul pallone a circa trenta metri dalla porta di Terracciano spostati sulla sinistra. Refaelov mette dentro per Podgorenau che incorna, ma Terracciano ha un gran riflesso e respinge, Simic segna ma è tutto fermo: fuorigioco di Podgoreanu e 0-1 del Maccabi annullato. Il primo tempo finisce senza recupero sullo 0-0.

Secondo tempo

Si ricomincia con gli stessi 22 del primo tempo. La Fiorentina subito aggressiva, conquistati due calci d'angolo nei primi cinque minuti di questa ripresa e pressione subito alta della squadra di Italiano, oggi di Niccolini. Ci prova di testa Barak su cross dalla destra di Nico Gonzalez, ma l'ex Verona colpisce centrale e poco potente tutto facile per Keouf. In questo momento la Viola sta attaccando spesso dalle corsie, lì dove il Maccabi è più vulnerabile, al contrario del primo tempo dove si cercavano più le vie centrali ma senza successo. Si gioca a una metà campo sola, quella d'attacco dei padroni di casa. La sblocca Antonin Barak al 59'! Manovra avvolgente della Fiorentina, palla sulla destra per Faraoni che ha scambiato con Nico, poi tutto sull'asse Hellas: Faraoni mette dentro dal fondo, Barak è tutto solo e di testa buca Keouf. Barak è l'uomo della Conference League, segna sempre lui. Adesso i padroni di casa sono galvanizzati dalla rete del vantaggio e continuano a insistere nella metà campo offensiva. Finita l'onda offensiva, il Maccabi prova a reagire ma non ci sono spazi. Ne cambia tre Dego: dentro Saief, Khalaili e Kinda al posto di Pierrot, Cornud e Refaelov. Occasione per Sottil al 70'! La Fiorentina entra in area ancora con grande facilità, la palla viene messa in mezzo, arriva nei piedi del figlio di Andrea che però non riesce a segnare il gol che, di fatto, avrebbe chiuso il match. Cambi anche per i padroni di casa: ritorna in campo dopo il grave infortunio Dodò al posto di Faraoni, mentre si gioca le ultime due carte Dego: Kandil e Naor per Mohammed e Seck. La Fiorentina continua a conquistare angoli ma al momento manca solo il secondo gol. Fuori Bonaventura e Sottil, spazio per Ikoné e Maxime Lopez a 15 dalla fine. Continua la gestione delle energie di Italiano che toglie l'autore del gol Antonin Barak per Lucas Beltran e poi c'è un cambio prettamente difensivo con Biraghi che lascia il campo a  Fabiano Parisi. Adesso il Maccabi Haifa ha la necessità di scoprirsi, ma al momento i padroni di casa non solo si difendono bene, ma sono molto più intraprendenti in fase offensiva degli avversari. Male la difesa viola e segna Khalaili all'88'! Palla recuperata dentro l'area di riogre d'attacco con Goldberg, sfera che arriva nei piedi di Khalaili che calcia e fa passare la palla sotto i piedi di un non attentissimo Terracciano. Ora manca un minuto più recupero dove la Fiorentina deve tenere botta. Ci prova Belotti al 92' che ora è completamente isolato davanti, la palla però è alta sopra la traversa. Attacca il Maccabi, tutti in area, ma non si costruisce nulla. Finisce qui, pareggio dolce per la Fiorentina 1-1 contro il Maccabi Haifa. La squadra di Italiano passa ai quarti di finale di Conference League con il risultato aggregato di 5-4.

Tabellino

Formazioni

Fiorentina (4-2-3-1): Terracciano; Faraoni (Dodo, 72'), Martinez Quarta, Ranieri, Biraghi (Parisi, 82'); Bonaventura (Maxime Lopez, 76'), Mandragora; Nico Gonzalez, Barak (Beltran, 82'), Sottil (Ikoné, 76'); Belotti. Maccabi Haifa (4-3-3): Keouf; Faingold, Simic, Seck (Kandil, 72'), Goldberg; Sundgren, Mohamend (Naor, 72'), Cornud (Khalaili, 63'); Podgoreanu, Pierrot (Saief, 63'), Refaelov (Kinda, 63')

Reti: Antonin Barak (FIO) 59', Anan Khalaili (MHA) 88'

Continua a leggere tutte le notizie di sport su