Cabral aprì il 2023, Barak ricordi Basilea?. Viaggio nel record delle 102 reti tutte viola

Ecco quali sono stati i gol più significativi che hanno portato la squadra di Italiano a battere il primato dei centri in un anno solare

5 dicembre 2023
Cabral aprì il 2023, Barak ricordi Basilea?. Viaggio nel record delle 102 reti tutte viola
Cabral aprì il 2023, Barak ricordi Basilea?. Viaggio nel record delle 102 reti tutte viola

Grazie alla vittoria per 3-0 sulla Salernitana, la Fiorentina ha raggiunto i 102 gol segnati nell’anno solare in tutte le competizioni. Un record che scrive una nuova pagina di storia, dato che quello precedente apparteneva alla Fiorentina di Montella che nel 2015 siglò 101 gol. Raccontarli tutti sarebbe impossibile, ma di certo in questa lunga carrellata sono racchiuse emozioni e momenti significativi. Partendo dal numero uno di questo 2023, quello segnato da Cabral in un anonimo Fiorentina-Monza terminata 1-1. Scatto a bruciare il difensore e tiro violentissimo del brasiliano sotto la traversa. Un gol che ha ricordato a tanti tifosi viola la rete di Batistuta contro l’Arsenal. Altra rete che in pochi si ricorderanno è quella siglata da Barak contro la Sampdoria, negli ottavi di Coppa Italia. Una partita di certo non indimenticabile ma un gol importante, perché è da lì che è nato poi un percorso che ha portato la Fiorentina alla finale. Dalla Coppa Italia si passa all’altra coppa, quella della Conference League. E’ proprio in questa competizione che la Fiorentina ha sempre trovato con facilità la via del gol. Soprattutto da parte di quei famosi attaccanti che spesso in campionato facevano (e fanno tuttora) fatica.

L’esempio lampante è la partita contro il Braga. Un bel 4-0 con le doppiette di Jovic e Cabral. Tabellini che i tifosi avrebbero il piacere di leggere più spesso. In questi 102 gol segnati c’è anche uno che è entrato con merito nei più belli della storia viola. Si tratta della rete del 3-0 messa a segno da Cristiano Biraghi contro il Verona il 27 febbraio 2023. Un gol fantastico per il capitano, che sorprese Montipò con una parabola incredibile da centrocampo. Quello che però nessuno dimenticherà mai, e che forse ha regalato una delle più grandi emozioni degli ultimi anni, è sicuramente quel mancino di Barak nella semifinale di ritorno di col Basilea. Tanti tifosi avranno perso la voce per quella rete al 129’, che è valsa la finale dove invece il gol di Bonaventura sarà solo un numero freddo, come quello di Gonzalez contro l’Inter all’Olimpico. La nuova stagione non ha fatto perdere il vizio del gol alla Fiorentina che ha trovato anche reti "allegriani", come quelle di Quarta e Bonaventura nella partita vinta 2-0 contro l’Udinese, una delle rare volte dove la squadra di Italiano ha ottenuto il massimo lasciando il gioco all’avversario. Fino ad arrivare alle prime gioie (tanto attese) del nuovo duo formato da Nzola e Beltran. 5 sorrisi in totale finora da parte della coppia d’attacco, che tutti sperano possano moltiplicarsi in queste ultime sei gare del 2023 per incrementare un record difficile da battere negli anni a venire.

Andrea Guida

Continua a leggere tutte le notizie di sport su