Fiorentina, Italiano: "Stiamo bene, il Lecce in casa va forte. Belotti è carico"

L'allenatore della Fiorentina presenta la sfida del 'Via del Mare' e commenta l'arriva dell'attaccante dalla Roma

1 febbraio 2024
Vincenzo Italiano

Vincenzo Italiano

Firenze, 1 febbraio 2024 - Un passo alla fine del mercato, ma la Fiorentina è già volata a Lecce. All'orizzonte la sfida contro i giallorossi di D'Aversa. Vincenzo Italiano presenta così la sfida contro i salentini. "Stiamo bene, abbiamo lavorato al meglio cercando di preparare questa partita tosta e complicata. Il Lecce in casa va forte, spinto dal pubblico. Servirà curare i dettagli, vogliamo muovere la classifica perché siamo un po' fermi da tre partite e bisogna ricominciare a correre anche noi".  

Ripensando all'Inter: più rammarico per la sconfitta o soddisfazione per aver messo in difficoltà i nerazzurri? "A parer mio abbiamo fatto un'ottima gara, sul piano fisico e quello tecnico. Siamo riusciti a giocare bene, abbiamo proposto situazioni di pericolo. Abbiamo avuto occasioni, non siamo stati bravi a concludere, ma la prestazione mi è piaciuta. Quella rimane, dobbiamo continuare su questa base e ripartire da lì: ho fatto i complimenti ai ragazzi".  

Quanto sarebbe importante vincere a Lecce? "Sarebbe importante, nel girone di ritorno il cammino è sempre diverso. Se vuoi raggiungere gli obiettivi devi avere continuità. Vogliamo stare in quelle posizioni di classifica, lavorando forte e cercando di preparare al meglio le partite".  

Cosa farà la differenza alla fine in zona Europa? "La continuità dei risultati, le prestazioni di un certo livello. Ci saranno situazioni di vantaggio che dovremo sfruttare. Alla fine chi avrà queste componenti arriverà in alto. Noi lavoriamo tutte le settimane per essere al top. Rispettiamo sempre tutti, in Serie A non esistono partite facili".  

Come ha trovato Belotti? "Il ragazzo è carico, felice di essere arrivato qui con noi. Ha qualità per darci una grossa mano. La cosa positiva è l'entusiasmo che ha mostrato per essere qui. E' un professionista serio, abituato a lavorare. Sono contento del suo arrivo".

Continua a leggere tutte le notizie di sport su