Fiorentina-Juventus, cuore della 'Fiesole' vuoto. Ma il Franchi è caldo

Il resto dello stadio canta a gran voce per sopperire all'assenza del tifo organizzato. Chiaro che la mancanza si senta anche a livello di bandiere, striscioni e stendardi.

di ALESSANDRO LATINI -
5 novembre 2023
La Fiesole con lo spazio vuoto (foto Germogli)

La Fiesole con lo spazio vuoto (foto Germogli)

Firenze, 5 novembre 2023 - Quei tre spicchi vuoti al centro della 'Fiesole' rappresentano la ferita al cuore di Firenze e della Toscana. Un nastro da pacchi a delimitare quei piccoli settori nei quali nessuno dovrà entrare. Sono quelli lasciati vuoti dagli ultras. Dai gruppi organizzati. In poche parole, dal cuore della curva. Senza mancare di rispetto agli altri. Quelli che hanno deciso di esserci nonostante tutto per trascorrere due ore lontano dai problemi, rincorrendo una soddisfazione. E così il pre-partita è scivolato via come al solito. I fischi a Vlahovic e Chiesa nel momento dell'ispezione sul terreno di gioco e durante il riscaldamento. Qualche coro improvvisato, la voglia comunque di farsi sentire nonostante manchi chi - di consueto - lancia cori e detta i ritmi del tifo. Gli abbracci di Arthur agli ex compagni, un riscaldamento scivolato via mentre gli spalti andavano pian piano riempiendosi. Perché il colpo d'occhio è di quelli da brividi. Il Franchi al completo avrebbe fatto registrare stasera oltre 38.000 spettatori. Una parte di questi non ci sono. La Fiorentina proverà a fare una grande prestazione anche per loro e per chi non è potuto venire allo stadio. Non per scelta, ma perché alle prese in prima persona con i disagi causati dalle alluvioni. Al fischio d'inizio - lo sapevamo - avrebbe dovuto esserci la maxi coreografia per i 50 anni degli Ultras Viola. Niente di fatto. I ragazzi della curva ci lavoravano da settimane. Sarà allestita più avanti. Il resto della curva ha proposto una bellissima sciarpata, seguita dagli altri settori. Mancano stendardi, mancano striscioni dei club. Manca tanto di quello che fa la 'Fiesole' una delle curve più belle del mondo. Ma chi c'è è voglioso di farsi sentire.

Poco prima del fischio d'inizio le due squadre si sono mischiate in mezzo al campo durante il minuto di silenzio in un significativo abbraccio collettivo. Poco prima lo speaker ha letto il cordoglio della famiglia Commisso e di tutta la società per le vittime e le famiglie colpite dai disastri del maltempo: “La famiglia Commisso e tutta la Fiorentina si stringono commosse al dolore delle famiglie che hanno perso i loro cari e a tutti coloro che stanno combattendo contro i danni provocati dal maltempo che ha colpito il nostro territorio negli ultimi giorni. Il nostro cuore è con voi!”.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su