La Fiorentina si prepara per un mese cruciale: impegni decisivi in vista dei traguardi stagionali

La Fiorentina si prepara per un mese cruciale di partite, che determineranno il suo futuro in tre competizioni. Dopo un gennaio difficile, febbraio sarà il trampolino di lancio per la squadra viola. Saranno decisive le sfide contro Frosinone, Bologna e Empoli, seguite dalla Lazio e dai sorteggi della Conference League. L'obiettivo è accumulare punti e prepararsi per le sfide di marzo e aprile.

9 febbraio 2024
Lucas Beltran, 22 anni, argentino

Calarsi l’elmetto, allacciarsi le cinture e ripartire. La Fiorentina è alle porte di un mese significativo dal punto di vista degli impegni. Non il classico frullatore campionato-coppa che arriverà più avanti, ma una serie di partite da non fallire per darsi lo slancio giusto in vista di quel periodo lì. Febbraio, dopo un gennaio orribile, deve essere il trampolino di lancio in vista di un pezzo di stagione dove la Fiorentina ha ancora la possibilità di giocare su tre tavoli. Ormai alle porte il Frosinone, poi la trasferta di Bologna per San Valentino e la chiusura con il derby al ‘Castellani’ con l’Empoli domenica 18 febbraio alle 15.

Un trittico che dirà molto sullo stato di salute della Fiorentina. Delicatissima la trasferta infrasettimanale del ‘Dall’Ara’. Poi sarà il turno della Lazio al Franchi e contestualmente i viola osserveranno anche quel che accadrà negli spareggi di Conference League. Data da cerchiare di rosso il 23 febbraio, dove a Nyon si svolgeranno i sorteggi degli ottavi. In quell’urna tornerà a esserci anche il club gigliato, con le due partite europee in programma tra il 7 e il 14 marzo. Dopo la Lazio sarà la volta della trasferta in casa del Torino (2 marzo). Il concetto è chiaro: spingere adesso, mettere fieno in cascina. Tra marzo e aprile poi i viola si giocheranno tutto.

Alessandro Latini

Continua a leggere tutte le notizie di sport su