Verona-Cagliari 2-0, gli scaligeri vincono lo sfida salvezza al Bentegodi

I ragazzi di Baroni battono i sardi, rimasti in dieci per l'espulsione di Makoumbou, con i gol di Ngonge e Djuric

di GABRIELE SINI -
23 dicembre 2023
Tre punti d'oro per il Verona
Tre punti d'oro per il Verona

Verona, 23 dicembre 2023 -  L'Hellas Verona chiude al meglio il 2023, con una vittoria nello scontro diretto contro il Cagliari. Gli scaligeri si sono imposti per 2-0 al Bentegodi, grazie ai gol di Ngonge e di Djuric. I rossoblù, rimasti in dieci uomini al 51' per l'espulsione di Makoumbou, hanno fatto il possibile per evitare il k.o, senza riuscirci. I ragazzi di Ranieri tornano al terzultimo posto momentaneo, in zona retrocessione, mentre l'Hellas li scavalca di un punto.

Le formazioni titolari

Marco Baroni schiera l'Hellas Verona con il 4-2-3-1. Tra i pali c'è Montipò, Tchatchoua e Terracciano coprono i ruoli di terzini e Hien e Dawidowicz quelli di centrali di difesa. Duda e Hongla sono i due mediani, mentre Ngonge, Suslov e Saponara si muovono sulla trequarti, alle spalle di Henry. Dall'altra parte Claudio Ranieri preferisce il 4-4-1-1 per il suo Cagliari. Scuffet difende la porta, Hatzidiakos, Goldaniga, Dossena e Augello compongono la retroguardia. Nandez, Makoumbou, Prati e Oristanio formano la linea di centrocampo e Viola agisce a supporto dell'unica punta, che è Pavoletti.

Primo tempo

Il primo guizzo di questo match del tardo pomeriggio è dell'Hellas Verona. Al quinto minuto Duda attua uno schema da calcio d'angolo che trova libero Ngonge, il quale però calcia altissimo sopra la traversa della porta difesa da Scuffet. Il Cagliari prende confidenza con l'atmosfera del Bentegodi e al 9' Pavoletti imbuca in area per Nandez, che tenta la conclusione incrociata e non centra per poco lo specchio della porta. Ad andare ancora più vicino al gol è Prati, che due minuti dopo colpisce in pieno il palo. Al quarto d'ora è di nuovo Nandez a presentarsi davanti alla porta di Montipò, stavolta servito da Viola, ma l'uruguagio prova un pallonetto che finisce largo. I sardi proseguono in quello che sta diventando quasi un assedio. Al 22' Oristanio calcia a giro senza grande fortuna, mentre Dossena al minuto 26 non riesce ad insaccare a due passi dalla porta spalancata, dopo un'uscita a vuoto di Montipò sugli sviluppi di un calcio d'angolo. Scuffet viene chiamato in causa al 28', quando Suslov conclude di sinistro e lo impegna nella sua prima parata odierna. Il Cagliari passa in vantaggio al 38' con Goldaniga, pescato però in posizione di fuorigioco dall'assistente dell'arbitro, che annulla così la marcatura. Le due squadre vanno al riposo al termine dell'unico minuto di recupero concesso, sul risultato ancora fermo sullo 0-0.

Secondo tempo

Baroni effettua un doppio cambio nell'intervallo, ma a fare la differenza è il doppio giallo che riceve Makoumbou. Il centrocampista del Cagliari commette un altro intervento falloso e Orsato estrae un altro cartellino, che si traduce nell'espulsione. Appena passato in inferiorità numerica, il Cagliari passa anche in svantaggio. Al minuto 53 Hongla serve Ngonge, che calcia a giro e, complice anche una deviazione, batte Scuffet per l'1-0. Ranieri modifica l'assetto della propria squadra e i sardi cercano di reggere botta di fronte all'assalto degli scaligeri. Duda fallisce di poco su calcio di punizione, poi Oristanio dall'altra parte non riesce ad incornare su un tiro-cross di Hatzidiakos. I rossoblù cercano il tutto per tutto, che non paga: Djuric all'89' chiude i giochi con il gol del 2-0.

Il tabellino del match

Hellas Verona (4-2-3-1): Montipò; Tchatchoua, Hien, Dawidowicz, F. Terracciano (46' Doig); Duda, Hongla; Ngonge (77' Mboula), Suslov, Saponara (68' Lazovic); Henry (46' Djuric). Allenatore: Baroni. A disposizione: Berardi, Perilli, Amione, Doirg, Lazoic, Djuric, Cruz, Kallon, Magnani, Cabal, Lima, Coppola, Mboula, Bonazzoli.

Cagliari (4-4-1-1): Scuffet; Hatzidiakos (77' Azzi), Goldaniga (86' Lapadula), Dossena, Augello (59' Luvumbo); Nandez, Makoumbou, Prati, Oristanio (77' Zappa); Viola (59' Sulemana); Pavoletti. Allenatore: Ranieri. A disposizione: Radunovic, Aresti, Mancosu, Lapadula, Deiola, Pereiro, Jankto, Wieteska, Kakari, Zappa, Petagna, Obert, Dentello, Luvumbo, Di Pardo.

Marcatori: 53' Ngonge (Ver), 89' Djuric (Ver)

Direttore di gara: Daniele Orsato

Cartellini gialli: Duda (Ver), Ngonge (Ver), Suslov (Ver), Viola (Cag), Sulemana (Cag)

Cartellini rossi: Makoumbou (Cag)

Leggi anche: Frosinone-Juve 1-2, la Signora resta in scia all'Inter

Continua a leggere tutte le notizie di sport su