Il capitano Sbaffo suona la carica: "Recanatese, oggi serve coraggio"

Con la Fermana in palio punti pesanti. Il capitano: "Dobbiamo trovare la scintilla che può cambiare la stagione"

26 gennaio 2024
Il capitano Sbaffo suona la carica: "Recanatese, oggi serve coraggio"
Il capitano Sbaffo suona la carica: "Recanatese, oggi serve coraggio"

Non è "la madre di tutte le partite" considerando che siamo poco più che a metà della stagione, ma ovviamente Recanatese-Fermana di stasera ha una valenza rilevantissima. Intanto è l’ultimo match con questo infinito mercato di gennaio ancora aperto e gli organici che sono tuttora un cantiere aperto. Le due contendenti, tra l’altro, stanno cercando proprio in queste ore, di "chiudere" con rinforzi che sono assolutamente necessari poi si dovrà pensare, finalmente, solo al campo. Nel frattempo arriva questo derby di antica tradizione, ma forse mai giunto in un momento così critico sia per i giallorossi sia, soprattutto, per i canarini. Abbiamo più volte rimarcato lo sconfortante cammino negli ultimi mesi delle due formazioni con gli ospiti che occupano stabilmente l’ultimo posto della classifica praticamente da fine settembre e soltanto di recente, forse per effetto di qualche scelta radicale operata dal ds Andreatini e dalla Società, hanno mostrato qualche concreto segnale di reazione per cercare di agguantare almeno l’Olbia, altra compagine che sembra caduta in un buco nero senza fine. Davanti ad un avversario che se non è all’ultima spiaggia poco ci manca è ovvio che non sono ammesse distrazioni e Sbaffo e compagni dovranno giocare con la "garra" imprescindibile in questi casi.

Alla vigilia ha parlato proprio il Capitano: "Dobbiamo trovare, con tutte le nostre forze, quella scintilla che poi ti potrebbe cambiare il corso della stagione. Nel calcio può mutare tutto da un secondo all’altro. Noi abbiamo dimostrato quello che potenzialmente siamo in grado di fare, sia come gruppo che come singoli, quindi bisogna avere pazienza e lucidità. La Fermana? Una squadra rocciosa, molto viva che ha avuto delle difficoltà ma noi non stiamo a vedere la loro classifica. Grandissimo rispetto ma ce la dobbiamo giocare con coraggio".

Un messaggio ai tifosi che sono preoccupati? "È un periodo duro a livello di risultati, questo è fuori discussione però cerchiamo di trovare il meglio, di unirci un po’ di più. Se vogliamo essere veramente speciali sono in questi frangenti che dobbiamo dimostrare compattezza e quando ne usciremo saremo senz’altro più forti e più consapevoli". La Fermana è ancora senza gol nel 2024: l’ultima realizzazione risale al 23 dicembre scorso nell’1-1 di Pescara con la rete di Grassi al 90’. Inoltre è una delle quattro compagini del calcio professionistico ancora senza successi, come, in Serie A, Lecce, Cagliari e Frosinone. L’ultimo blitz lontano dal Recchioni risale al 31 gennaio 2023 con il 4-2 ad Olbia: poi, su 19 match giocati, 10 pareggi e 9 sconfitte. L’ultimo "clean sheet" dei leopardiani risale al 26 ottobre con lo 0-0 con il Perugia: cifre da far rabbrividire ma che debbono rappresentare un ineguagliabile stimolo per cercare il cambio di marcia da tempo auspicato. Ci si può sbilanciare su un solo aspetto: sarà determinante non commettere errori. Stavolta, forse più che mai, conterà solo la sostanza.

Andrea Verdolini

Continua a leggere tutte le notizie di sport su