Il nuovo allenatore del Certaldo, Marco Corsi. "Ci stiamo preparando con cura e attenzione»

Il Certaldo ha deciso di proseguire nel solco dell’identità paesana, da qui la scelta di affidare a Marco Corsi, già...

17 giugno 2024
"Ci stiamo preparando con cura e  attenzione"

"Ci stiamo preparando con cura e attenzione"

Il Certaldo ha deciso di proseguire nel solco dell’identità paesana, da qui la scelta di affidare a Marco Corsi, già suo vice, l’eredità lasciata da mister Alberto Ramerini. Entrambi certaldesi doc. Proprio il nuovo tecnico viola presenta la nuova stagione di Eccellenza. "Innanzitutto ringrazio la società per la bella opportunità che mi è stata data. Sono carico e non vedo l’ora di iniziare con la preparazione. Essere l’allenatore della squadra del mio paese è un onore, ma anche una responsabilità – esordisce Corsi ai canali ufficiali del club –. Mister Ramerini? Alberto mi ha sempre stimato, sia da calciatore che da allenatore in seconda. Ci siamo divertiti e abbiamo vinto tanto insieme. Certaldo sarà sempre casa sua e gli auguro le migliori fortune. Adesso, però, siamo già al lavoro per costruire la squadra 2024-‘25. Con il diesse Antonio Vezzosi parliamo quotidianamente e siamo in sintonia su tutto. È chiaro che quest’anno, avendo fatto la Serie D, molti calciatori hanno richieste importanti da D ed Eccellenza, ma coltiviamo la speranza di trattenerne il più possibile. Sarebbe un’ottima base di partenza. – prosegue Corsi –. Per quanto riguarda i nuovi arrivi, abbiamo già registrato molto interesse da parte di tanti ragazzi e questo ci fa piacere. Vorremmo riportare qua qualcuno che ha fatto la storia recente di questa squadra, così come ci farebbe piacere far debuttare qualche ragazzo del vivaio se si riterranno pronti e capaci". Il neo allenatore valdelsano si sofferma poi su quali dovranno essere le caratteristiche della squadra. "Non si potrà prescindere in alcun modo da voglia, determinazione e passione per la maglia del Certaldo e per questo sport – spiega –. E questo pretenderò dalla mia squadra dal primo giorno di preparazione fino all’ultimo minuto dell’ultima gara. Per quanto riguarda il campo, ogni allenatore ha la sua filosofia e con lo staff proveremo a tramettere le nostre idee il più velocemente possibile". Poi si passa agli obiettivi. "Il nostro primo obiettivo sarà fare una grande preparazione e presentarsi alla prima partita ufficiale nel miglior modo possibile – conclude –. Un altro obiettivo è portare tanta gente allo stadio".

Continua a leggere tutte le notizie di sport su