Inter sprecona: avanti di due gol, si fa recuperare dal Bologna e finisce 2-2

Al 13’ i nerazzurri sono già avanti di due gol con Acerbi e Lautaro Martinez, poi la riscossa dei felsinei

di MATTIA TODISCO -
7 ottobre 2023
Lautaro Martinez, gol e ingenuità

Lautaro Martinez, gol e ingenuità

L'Inter non va oltre il pareggio per 2-2 in casa contro il Bologna nonostante i primi due gol segnati in tredici minuti con Acerbi e Martinez. Gli emiliani accorciano con Orsolini su rigore e pareggiano nella ripresa grazie a Zirkzee.

Il primo tiro in porta arriva al 4': scambio nei pressi della bandierina tra Dimarco e Calhanoglu, il turco tira a pelo d'erba troppo centralmente. La risposta del Bologna un minuto dopo con Ferguson che dal limite scaglia un sinistro largo di poco. Il punteggio si sblocca all'11: corner perfetto di Calhanoglu e deviazione di testa di Acerbi che batte Skorupski. Immediato il raddoppio, al 13'. Martinez recupera un pallone sulla trequarti avversaria e da fuori area centra l'angolo basso col destro. Proprio il capitano nerazzurro commette però una clamorosa ingenuità trattenendo Ferguson in area su azione da corner e regalando un rigore che Guida concede dopo la revisione al monitor. Orsolini trasforma dagli undici metri. Gli emiliani ci credono, Sommer si distende per deviare in corner sul tentativo di Ferguson. Alla mezz'ora sporca i guantoni anche Skorupski sulla punizione liftata di Dimarco, sul successione corner Pavar prova addirittura la rovesciata ma impatta male e la mette fuori. Ci prova ancora Dimarco, sinistro al volo da posizione defilata e parata senza patemi per l'estremo difensore ospite. Facile anche l'intervento al 38' su Pavard che calcia male dalla distanza.

Il Bologna pareggia in avvia di ripresa con Zirkzee che raccoglie la verticalizzazione di prima di Ferguson, si crea spazio con il dribbling e la piazza sul primo palo. Inzaghi inserisce Cuadrado, Carlos Agusto e Sanchez e l'Inter ritrova la rete al quarto d'ora, ma il cileno è in fuorigioco quando devia in porta. Motta inserisce allora Saelemaekers per Ndoye. Al 18' Acerbi va a un passo dal replicare il primo gol con una deviazione aerea (palla fuori). Largo anche il tentativo di Martinez al 28' su corner di Calhanoglu, palla che esce di un soffio. Entra anche Frattesi per Mkhitaryan, nel Bologna fuori Zirkzee e dentro Van Hooijdonk. Buona opportunità per Carlos Augusto al 39', conclusione respinta da Skorupski. Di nuovo il brasiliano al 45', colpo di testa sul secondo palo senza centrare lo specchio. Nel recupero grande occasione per El Azzouzi fermato in uscita da Sommer. INTER-BOLOGNA 2-2 (2-1) RETI: 11' pt Acerbi (I), 13' pt Martinez (I), 19' pt rig. Orsolini (B), 7' st Zirkzee (B). INTER (3-5-2): Sommer 5,5; Pavard 6, Acerbi 6, Bastoni 5,5; Dumfries 5,5 (10' st Cuadrado 6), Barella 5,5, Calhanoglu 6 (38' st Asllani sv), Mkhitaryan 5,5 (32' st Frattesi 5,5), Dimarco 5,5 (10' st Carlos Augusto 6,5); Thuram 6 (10' st Sanchez 5,5), Martinez 6. A disp. Audero, Di Gennaro, Darmian, De Vrij, Bisseck, Klaassen, Agoume, Sensi. All. Inzaghi 5,5. BOLOGNA (4-2-3-1): Skorupski 6; De Silvestri 5,5 (38' st Corazza sv), Beukema 6,5, Calafiori 6,5, Lykogiannis 6; Aebischer 6,5, Freuler 5,5; Orsolini 7 (38' st El Azzouzi sv), Ferguson 7, Ndoye 5 (16' st Saelemaekers 5,5); Zirkzee 7 (32' st Van Hooijdonk 5,5). A disp. Ravaglia, Gasperini, Moro, Bonifazi, Fabbian, Urbanski, Karlsson. All. Motta 6,5. ARBITRO: Guida 5. NOTE: ammonito Ndoye (B), Martinez (I), Inzaghi (I), Bastoni (I), Beukema (B), Saelemaekers (B).

Continua a leggere tutte le notizie di sport su