Inter, a Thuram il 9 di Dzeko. Centravanti: Morata resta il preferito, ma può spuntare Mister X

L'attaccante francese potrebbe far coppia con Martinez già domani contro la Pergolettese. Tempi lunghi per il nuovo attaccante sul mercato, le alternative Beto e Balogun non convincono appieno

di MATTIA TODISCO -
20 luglio 2023
Balogun-Morata-Beto: tris di punte per l'Inter, ma potrebbe arrivare un Mister X

Balogun-Morata-Beto: tris di punte per l'Inter, ma potrebbe arrivare un Mister X

Marcus Thuram è il nuovo numero 9 dell'Inter. Dopo l'acquisto avvenuto ufficialmente ai primi di luglio, a parametro zero, i nerazzurri hanno annunciato che sarà proprio il figlio d'arte a prendere in consegna la casacca lasciata libera da Edin Dzeko, trasferitosi a fine contratto al Fenerbahce.

La società era vicina ad acquistare Romelu Lukaku, che presumibilmente avrebbe ripreso proprio il simbolo del centravanti di razza, dopo aver giocato un anno con il 90. Il belga è stato però ripudiato dalla dirigenza dopo aver scoperto il tentativo di accasarsi alla Juventus e i tempi per arrivare a Morata, primo obiettivo per il reparto avanzato, non sono ancora così maturi.

Margherita da sfogliare

Il 9 consegnato a Thuram è un segnale in questo senso. Con l'Atletico Madrid c'è distanza sul valore del cartellino dell'iberico: l'offerta è di 15 milioni da pagare in tre esercizi, i colchoneros chiedono di pagare i 21 milioni della clausola rescissoria. Da limare anche le distanze sull'ingaggio, ma al momento non è questo l'ostacolo principale e l'attaccante è ben disposto a trasferirsi a Milano.

Marotta e Ausilio vogliono però valutare con calma, magari aspettando che si creino condizioni per eventuali altri obiettivi che oggi non sono nemmeno sul taccuino. Già presenti tra le alternative i nomi di Balogun e Beto, per motivi diversi presentano delle controindicazioni a livello tecnico o economico. 

La seconda amichevole

Nel frattempo domani, venerdì 21 luglio, alle 18 l'Inter affronterà il secondo test dell'estate, alle 18 contro la Pergolettese ad Appiano Gentile. Thuram e gli altri nazionali arrivati soltanto lunedì, che avevano saltato l'allenamento congiunto di martedì scorso con il Lugano, dovrebbero invece essere a disposizione per questo incontro. Esordio in vista, quindi, anche per Davide Frattesi. 

Continua a leggere tutte le notizie di sport su