Milan, con il Borussia Dortmund è decisiva. Riecco Giroud, Loftus-Cheek titolare. A San Siro atteso Sinner

L’allenatore Stefano Pioli alla vigilia del quinto turno di Champions League: “Voglio vedere i ragazzi mettere in campo tutto quello che hanno: servirà una prestazione di squadra e di spirito”

di ILARIA CHECCHI -
27 novembre 2023
Ruben Loftus-Cheek: i rossoneri si augurano replichi la prestazione offerta contro il PSG
Ruben Loftus-Cheek: i rossoneri si augurano replichi la prestazione offerta contro il PSG

Milano, 27 novembre 2023 – Domani sera, martedì 28 novembre, il Diavolo affronterà il Borussia Dortmund nella sfida chiave della quinta gara del girone F di Champions League a San Siro: “Dico solo una cosa: noi conoscevamo il Muro Giallo, ma loro non conoscono il San Siro della Champions. Noi sì. Sono sicuro che i tifosi ci aiuteranno anche domani sera. Voglio vedere la squadra mettere in campo tutto quello che ha, sono sicuro che i miei giocatori non mi deluderanno” afferma Pioli.

“Mi aspetto una partita a tutto campo, viso a viso, con una squadra che attacca molto, grandi ripartenze", così ha detto capitan Davide Calabria. Atteso allo stadio anche il neo campione della Coppa Davis, Jannik Sinner, tifoso milanista: “Sicuramente sarà felice e speriamo di renderlo ancora più felice”, le parole del difensore. “Saremo felici se Jannik fosse presente domani sera alla partita per potergli fare i complimenti di persona – gli fa eco il tecnico – Che il gruppo della Nazionale di tennis fosse buono si percepiva, complimenti a loro e allo staff. Quando riesci a creare questa empatia con tutti i partecipanti sei anche disposto a superare le difficoltà e superare i tuoi limiti. Una situazione su cui anche noi abbiamo lavorato tanto: trovare soluzioni e non trovare il colpevole. Domani servirà una prestazione di squadra e di spirito”.

Presenti e assenti

Questa mattina a Milanello, pochi minuti prima dell'inizio dell'allenamento, Olivier Giroud ha ricevuto un premio speciale per il raggiungimento delle 100 presenze in rossonero contro il Lecce. L'attaccante francese è stato premiato da Giorgio Furlani davanti a Pioli e a tutta la squadra, con un applauso che ha accompagnato la consegna del premio.

Presente anche Francesco Camarda, che non potrà comunque essere convocato per la sfida di Champions contro il Borussia non avendo compiuto 16 anni, e Bennacer, ormai in gruppo da due settimane: restano out gli infortunati Sportiello, Kalulu, Okafor, Kjaer e Leao. Assente anche lo squalificato Musah, con Pioli che non potrà portare Jan-Carlo Simic come fatto in campionato, dato che il classe 2005 non rispetta i requisiti per essere inserito in Lista B.

Su Camarda, il tecnico rossonero ha commentato: “Mi è piaciuto molto come i compagni lo hanno accompagnato nella sua prima esperienza. Un segnale di fiducia, compattezza e solidarietà. Lui sta facendo quello che mi aspettavo, non ha cambiato nulla rispetto a quello che faceva qualche giorno fa. Noi dovremo essere bravi a farlo rimanere dentro questi atteggiamenti. Dovrà fare i suoi errori, dovrà crescere ma dovrà rimanere quello che è”.

Le parole di Pioli

“Giochiamo una partita importante, si può usare il termine di svolta per il girone. Loro sono una squadra forte, che però può subire difficoltà quindi dobbiamo giocare con tutto quello che possiamo fare per 95 minuti. Il nostro obiettivo lo sappiamo, domani è un passaggio importante e quasi decisivo. Lo affronteremo con la giusta mentalità. Soprattutto nelle difficoltà siamo stati sempre compatti: ho dato importanza a come si comportano i gruppi”.

"Apprezzo molto il comportamento del mio giocatore e del mio club dove si sente che crediamo in ciò che facciamo – ragiona l’allenatore – Giroud è una parte strutturale di questo gruppo: grande giocatore e persona, aiuta sempre gli altri. Grande professionista. Sono rimasto contento della prestazione di Chukwueze sabato: ha lavorato tantissimo per la squadra, si è fatto trovare nelle posizioni giuste. Ha avuto un inizio difficile anche per un infortunio. Ora secondo me sta bene. Forse un po' più dentro nel campo entra più nel vivo del gioco, ma dipende da come giocheremo e dalle combinazioni con Calabria”.

Capitolo Hernandez. “Theo ha le qualità per far sempre delle grandi partite – sè la convinzione del tecnico emiliano – Rispetto alla posizione in campo: i nostri giocatori sono molto bravi a occupare le posizioni giuste. Theo è andato in mezzo al campo a prendersi il rigore e a servire un grande assist per Jovic”. La chiosa è di capitan Calabria: “Siamo giocatori di alto livello, dobbiamo capire gli errori e fare meglio sul campo: giocare contro grandi giocatori ti dà grosse difficoltà, ma sicuramente migliori ed è quello che vogliamo noi”.

Probabili formazioni

Milan (4-3-3): Maignan; Calabria, Thiaw, Tomori, Theo Hernandez; Loftus-Cheek, Krunic, Reijnders; Chukwueze, Giroud, Pulisic. All. Pioli. Borussia Dortmund (4-2-3-1): Kobel; Ryerson, Hummels, Schlotterbeck, Bensebaini; Emre Can, Ozcan; Sabitzer, Brandt, Fullkrug; Malen. All. Terzic.

Dove vederla

La partita tra Milan e Borussia Dortmund verrà trasmessa sui canali 213 e 252 del decoder di Sky o su Sky Sport Uno (201). La partita sarà visibile anche in chiaro, su Canale 5.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su