Milan, 3-1 al Frosinone per risollevarsi: prima gioia Jovic e festa per Bennacer

Pulisic e Tomori completano l'opera: inutile la punizione di Brescianini nel finale. Ritorno in campo per l'algerino dopo 206 giorni di assenza

di ILARIA CHECCHI -
2 dicembre 2023
Fikayo Tomori (Milan) segna il gol del 3 a 0
Fikayo Tomori (Milan) segna il gol del 3 a 0

Milano, 2 dicembre 2023 – Il Diavolo ospita a San Siro il Frosinone di Di Francesco e il solo obiettivo dei rossoneri è la vittoria, per risollevarsi dopo l’amaro ko in Champions contro il Borussia: alla fine i rossoneri battono i laziali per 3-1 grazie al primo gol di Jovic, Pulisic e Tomori, inutile l’acuto finale di Brescianini. Milan che va ora a 29 punti a tre lunghezze dai cugini nerazzurri, impegnati domani a Napoli. Da applausi il ritorno in campo di Bennacer dopo 206 giorni di assenza.

In campo

L’emergenza in difesa obbliga Pioli a ridisegnare la retroguardia: Theo Hernandez adattato al centro accanto a Tomori, unico centrale rimasto indenne dagli infortuni, con Calabria e Florenzi terzini. In panchina i giovani Bartesaghi e Simic, mentre a centrocampo c'è Musah con Reijnders confermato regista e preferito a Krunic. Di Francesco sposta Oyono a sinistra con Monterisi a destra. Il centravanti è Cuni.

Prima gioia Jovic

Il direttore di gara Marchetti dà il via al match e il Milan parte con un piglio guardingo e tanto possesso palla: dopo dieci minuti Musah accelera a sinistra, semina Monterisi e mette in mezzo un cross deviato verso la porta da Romagnoli, ma Turati blocca il pallone sulla linea. Il Frosinone risponde con la girata di testa di Okoli che trova Maignan pronto mentre i rossoneri si fanno vedere con un tiro di Florenzi dalla distanza e la conclusione di prima intenzione di Chuklwueze deviata da Okoli.

I laziali giocano e creano occasioni, tra cui il tiro di Ibrahimovic da fuori area (palla che termina sopra la traversa) e il bolide da 25 metri di Oyono di poco fuori, mentre il Milan al 35’ pesca un palo con Musah su assist di Jovic, ma lo statunitense è stato trovato in posizione di fuorigioco. Al 42’ Tomori perde palla su Cuni che si invola verso la porta, tenta il pallonetto ma Maignan in uscita para di petto deviando in corner: dopo lo scampato pericolo. È il Diavolo a portarsi in vantaggio un minuto dopo con Luka Jovic, al suo primo centro con la maglia rossonera. Loftus-Cheek apre a destra in area per Chukwueze, il cross dell'ivoriano è intercettato di testa da Romagnoli, ma la palla resta in area e Jovic al volo di sinistro batte Turati.

Ovazione per Bennacer

Di Francesco opta per Brescianini al posto di Bourabia, colpevole della palla persa da cui è nato il gol del Milan, ma il Diavolo trova subito il gol del 2-0: il rilancio di Maignan trova Pulisic sul filo del fuorigioco, lo statunitense stoppa, resiste al rientro di Okoli e trova il varco per battere Turati con un pallonetto.

Il Frosinone non demorde e al 52’ Ibrahimovic tenta uno scavetto che supera Maignan ma Calabria fa buona guardia, mentre poco dopo Soulé si inventa trova una bella verticalizzazione in area per Cuni, ma il centravanti albanese si fa anticipare da Theo Hernandez. Adli prende il posto di Chukwueze mentre tra i laziali dentro Kaio Jorge e Caso per Ibrahimovic e Cuni: al 74’ cross di Theo verso il secondo palo, sponda di Jovic e tocco vincente di Tomori da due passi che vale il 3-0. Pioli fa esordire in Serie A Chaka Traorè, dentro per Pulisic, mentre torna in campo Bennacer, accolto dall'ovazione di San Siro, al posto Reijnders, mentre Pobega prende il posto di Loftus-Cheek. All’81’ il Frosinone accorcia le distanze con la punizione di Brescianini mentre Camarda entra per Jovic, con Cheddira che subentra a Monterisi: nei minuti di recupero il Milan gestisce il risultato

Tabellino

MILAN-FROSINONE 3-1 RETI: 43’ Jovic, 50’ Pulisic, 73’ Tomori, 81’ Brescianini. Milan (4-2-3-1): Maignan; Calabria, Tomori, Theo Hernandez, Florenzi; Musah, Reijnders (77′ Bennacer); Chukwueze (63’Adli) , Loftus Cheek (77′ Pobega), Pulisic (77’Chaka Traorè); Jovic (84′ Camarda). A disp. Mirante, Nava, Simic, Jimenez, Romero. All. Pioli. Frosinone (4-3-3): Turati; Monterisi (85’Cheddira), Okoli, Romagnoli, Oyono; Bourabia (46’Brescianini), Barrenechea, Reinier (56’Gelli) ; Soulè, Cuni (65’Caso), Ibrahimovic (65′ Kaio Jorge) A disp. Frattali, Cerofolini, Baez, Lulic, Garritano, Kvernadze, Vanzelli. All. Di Francesco. Arbitro: Marchetti. Ammoniti: 63′ Barrenechea; 79′ Jovic  

Continua a leggere tutte le notizie di sport su