Calciomercato Milan, contatto col Newcastle: Thiaw e Trippier sul tavolo

Le due società tornano a parlare dopo la cessione di Tonali della scorsa estate e l'interesse per Tomori, valutato dai rossoneri circa 50 milioni

di LUCA MIGNANI
27 giugno 2024
Kieran Trippier con la maglia dell'Inghilterra

Kieran Trippier con la maglia dell'Inghilterra

Milano, 27 giugno 2024 – Milan e Newcastle ancora in contatto per nuovi nomi: agli inglesi interessa Thiaw, si è parlato anche di Trippier. Dopo la cessione della scorsa estate di Tonali, per una cifra attorno ai 70 milioni, i due club si erano sentiti per Tomori, valutato però dai rossoneri 50 milioni circa. Ora, sul tavolo, altri due profili.

Per Thiaw c'era stato anche un sondaggio dello Stoccarda, mentre adesso il difensore 22enne tedesco piace in Premier: è legato al Milan da un contratto con scadenza fissata a giugno del 2027 e, in stagione, ha totalizzato 30 presenze tra campionato, Champions ed Europa League con i rossoneri, anche a causa di un infortunio. Fonseca, al momento, ha un nutrito gruppo di centrali, nonostante le partenze di Kjaer e Caldara: oltre a Thiaw e Tomori, ci sono Gabbia e Kalulu, quest'ultimo schierabile anche come esterno destro. Un “sacrificio”, dunque, potrebbe essere messo in conto, a maggior ragione per liberare spazio per un altro centrale, ma di piede sinistro, visto che in rosa non ci sono giocatori con queste caratteristiche.

Il club di via Aldo Rossi invece, oltre a cercare un centravanti e un centrocampista di rottura, punta a inserire un terzino destro (da valutare le posizioni di Calabria e Florenzi). Emerson Royal del Tottenham è tra i principali obiettivi, ma nella chiacchierata con il Newcastle è stato fatto il nome di Kieran Trippier, 33 anni, al momento impegnato agli Europei con l'Inghilterra (sempre in campo da titolare). L'esterno destro ha un contratto in scadenza nel 2025 e, anche per questo, potrebbe avere costi abbordabili. Nell'ultimo campionato, 28 presenze, 1 gol e 10 assist. Ex Atletico Madrid e Tottenham, tra le altre, l'esperienza non manca: 179 partite in Premier, 68 in Liga, 51 con la nazionale inglese. Non rientra però nella linea tracciata da Ibrahimovic: “La squadra sarà più giovane”. Le parti si risentiranno, soprattutto in merito a Thiaw.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su