Verso Monza-Juventus, Palladino: "Vogliamo restare imbattuti in casa, ecco il nostro focus"

L'allenatore del Monza rimanda ogni voce sul futuro: "Ho un contratto fino a giugno, le mie attenzioni sono tutte rivolte soltanto al Monza"

30 novembre 2023
Raffaele Palladino

Raffaele Palladino

Monza-Juventus è la partita dei record: mai lo U-Power Stadium aveva visto così tanti spettatori, mai - neanche lo un campionato fa - aveva avuto così significato: Allegri per due notti in vetta, Palladino per continuare a crescere e sperare.

Un anno fa il primo, dalla tribuna, vedeva la sua squadra crollare, l'altro iniziava un sogno che non vuole avere confini: “Mi piace più parlare della crescita della squadra e del club - ha detto l'allenatore biancorosso in conferenza stampa -. Abbiamo fatto qualcosa di straordinario e vedere che questo percorso continua mi rende felice e orgoglioso. Mi aspetto un grande stadio che ci dia qualcosa in più per mettere in difficoltà la Juventus”.

Pessina e compagni, ancora senza Izzo e Vignato, non hanno mai perso tra le mura amiche - “Vogliamo restare imbattuti in casa, questo il nostro focus per domani sera” - ma il tecnico tiene a bada ogni entusiasmo: “La nostra mentalità deve essere quella di giocarsela con tutti, con ambizione di fare sempre meglio ma senza obiettivi. Sarà difficilissimo ripetere lo scorso campionato, credo che si tratti di un’impresa irripetibile ma lavoreremo per riuscirci”.

Di fronte una Juve, a detta del tecnico, “più solida” di quando cadeva al gol di Gytkjaer su assist di Ciurria, che domani sera potrebbe avanzare sulla linea dei trequartisti al fianco di Colpani. Di Allegri e della Juventus, Palladino parla così: “Io ho avuto la fortuna di giocare nella Juventus, conosco il dna di tutte le componenti di quella società che ambisce sempre a vincere lo scudetto. Sarà sempre così per loro, ogni stagione”. Su Allegri, quindi, “ho avuto il piacere di conoscerlo a una cena, abbiamo un bellissimo rapporto, è una persona eccezionale e lo ringrazio. Ha ragione: - continua - la fortuna di un allenatore è avere al fianco un dirigente come Adriano Galliani, che ti stimola ad alzare l’asticella e curare ogni dettaglio”.

Probabili formazioni

Monza (3-4-2-1): Di Gregorio; D'Ambrosio, Pablo Marì, Caldirola; Birindelli, Pessina, Gagliardini, Kyriakopoulos; Colpani, Ciurria; Colombo. Allenatore: Palladino. Juventus (3-5-2): Szczesny; Gatti, Bremer, Rugani; Cambiaso, McKennie, Locatelli, Rabiot, Kostic; Chiesa, Vlahovic. Allenatore: Allegri. Arbitro: Fabbri di Ravenna. Diretta TV: DAZN

Continua a leggere tutte le notizie di sport su