Napoli-Empoli 0-1, colpaccio al “Maradona” nel recupero

Gli azzurri, sempre con Andreazzoli in panchina, bissano il successo di due anni fa. Grande prova di squadra, con Berisha in spolvero. Decide Kovalenko

di GIANLUCA BARNI -
12 novembre 2023
Festa azzurra al "Maradona" (foto dal profilo Twitter Empoli FC)

Festa azzurra al "Maradona" (foto dal profilo Twitter Empoli FC)

Napoli, 12 novembre 2023 – L’Empoli espugna il “Maradona” a distanza di due anni, sempre con Andreazzoli in panchina.: 1-0 griffato-Kovalenko, tre punti di platino e Rudi Garcia prossimo all’esonero. Una vittoria importantissima quella ottenuta dagli azzurri. Andreazzoli punta su Bereszynski, che vince il ballottaggio con Ebuehi; Ranocchia è preferito a Grassi. Assente il gioiellino Baldanzi. Toscani sempre in partita, attenti e pronti ad attaccare. All’11 il tiro-cross di Di Lorenzo mette in difficoltà Berisha, che perde il pallone; poi la retroguardia sbroglia.

Sessanta secondi dopo, sinistro a giro di Politano dal limite, il portiere devia in calcio d’angolo. Sugli sviluppi del corner, stacca di testa Anguissa, ma Berisha dice no, respingendo da applausi. Al 23’ grande offensiva empolese: Maleh serve magistralmente Cancellieri, che appena entro area calcia di poco a lato. Al 27’ gol annullato per fuorigioco a Simeone, su tocco di Ostigard. Al 29’ conclusione di controbalzo da parte di Ranocchia, nei sedici metri: pallone che si perde di poco sul fondo. Al 35’ Cambiaghi si coordina alla grande e tira: Gollini risponde da par suo.

Al 37’ si accende Raspadori, che non trova però la porta. La ripresa ricomincia sulla falsariga della prima frazione di gioco: il Napoli non è “cattivo”, l’Empoli sciorina un eccellente gioco. Al 5’ ci prova Elmas, con un destro a rientrare, ma l’estremo difensore non ha problemi a parare la sfera. Alla mezz’ora si accende il Napoli: Lindstrom batte dal limite, ma Berisha si distende, mettendo la palla in angolo. Al 34’ mancino velenoso di Kvaratskhelia, ma Berisha devia in corner.

Al 44’ miracolo di Berisha, che a tu per tu con Kvaratskhelia salva di piede. E come succede nel calcio, gol sbagliato gol subito. Al 46’ il destro clamoroso di Kovalenko, ben assistito da Caputo, zittisce il Maradona: diagonale dalla destra al termine di una fantastica azione degli azzurri. È il gol vittoria. I tifosi partenopei contestano, l’Empoli finalmente torna a gioire.  

TABELLINO

NAPOLI – EMPOLI 0-1 NAPOLI (4-3-3): Gollini; Di Lorenzo, Rrhamani, Ostigard, Olivieira (39’ st Mario Rui); Anguissa (27’ st Cajuste), Lobotka, Elmas (9’ st Kvaratskhelia); Raspadori, Simeone (9’ st Zielinski), Politano (27’ st Lindstrom). A disposizione: Idasiak Contini, Natan, Juan Jesus, Zanoli, Zerbin, Gaetano. Allenatore: Garcia. EMPOLI (4-3-2-1): Berisha; Bereszynski (18’ st Ebuehi), Ismajli, Luperto, Cacace; Fazzini (26’ st Kovalenko), Ranocchia (35’ st Grassi), Maleh; Cambiaghi (18’ st Gyasi), Cancellieri (35’ st Maldini); Caputo. A disposizione: Caprile, Perisan, Guarino, Marin, Bastoni, Shpendi, Destro. Allenatore: Andreazzoli. ARBITRO: Prontera di Bologna. MARCATORE: 46’ st Kovalenko. NOTE: giornata piovosa. Ammoniti: Berisha, Cancellieri, Cajuste. Angoli: 7-2. Recupero: 1’, 4’.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su