Premier League, 25esima giornata: goleade Liverpool, Arsenal e Brighton. Ok United

Nella 25° giornata di Premier League cade il Tottenham contro il Wolverhampton, mentre il big match tra Manchester City e Chelsea termina in parità. Ripercorriamo i match e vediamo come cambia la classifica.

di KEVIN BERTONI -
19 febbraio 2024
La disperazione di Rodri e Bernardo Silva nel match contro il Chelsea

epa11162341 Bernardo Silva, Erling Haaland and Rodri of Manchester City dejected during the English Premier League match between Manchester City and Chelsea FC, in Manchester, Britain, 17 February 2024. EPA/PETER POWELL EDITORIAL USE ONLY. No use with unauthorized audio, video, data, fixture lists, club/league logos, 'live' services or NFTs. Online in-match use limited to 120 images, no video emulation. No use in betting, games or single club/league/player publications.

Milano, 19 febbraio 2024 – Turno di Premier League, il venticinquesimo, che ha regalato gol e spettacolo. Il big match di giornata era quello tra Manchester City e Chelsea, con i Citizens che sono riusciti a strappare un punto all’83’ grazie al gol di Rodri nonostante una netta supremazia territoriale. Vittoria per lo United contro il Luton, poi goleade per Liverpool, Arsenal e Brighton. Giornata che si chiuderà questa sera con il posticipo tra Everton e Crystal Palace.

I risultati della 25° giornata

Venticinquesima giornata che si è aperta sabato con la grande vittoria del Liverpool sul campo del Brentford per 1-4. Dominio assoluto degli uomini di Klopp che passano in vantaggio al 35' con Darwin Nunez in pieno contropiede che supera Flekken con un pallonetto. Nella ripresa Mac Allister e Salah fanno 3-0, poi Toney accorcia le distanze al 75', ma tempo dieci minuti e Gakpo cala il poker per mettere definitivamente al sicuro il match. Non è da meno l'Arsenal che vince 0-5 contro il Burnely. Manita firmata Odegaard (rete al 4'), poi doppietta di Saka a cavallo tra i due tempi, seguono le reti di Trossard e Havertz. Di fatto impalpabile la squadra di Bellamy che non ha mai tirato in porta nel novanta minuti. Il Bournemouth sciupa due volte il vantaggio e a Newcastle finisce 2-2. Succede tutto nel secondo tempo, con gli ospiti che vanno in vantaggio con Solanke al 51', reazione immediata con le Magpies che si guadagnano un rigore trasformato da Gordon al 58'. Passano dieci minuti e Semenyo fa 1-2, ma all'ultimo secondo della gara Matt Ritchie è bravo e fortunato: taglio in area di rigore, palla splendida da sinistra di Bruno Guimaraes, stacco di testa, rimpallo difensore-portiere, palla che rimane lì e tap in vincente per il definitivo 2-2. Dopo la battuta d'arresto torna a vincere l'Aston Villa e lo fa sul campo del Fulham per 1-2. Ollie Watkins apre le marcature al 23', poi raddoppia nel secondo tempo, riapre i giochi Rodrigo Muniz al 63' ma la squadra di Unai Emery fa buona guardia nel finale e porta a casa tre punti preziosi. Crisi nera per il West Ham che cade 2-0 sul campo del Nottingham Forest: gol nei minuti di recupero di primo e secondo tempo, a 45+5' segna Awoniyi e al 94' Hudson-Odoi, con gli Hammers che hanno giocato l'ultimo quarto d'ora in dieci per il rosso a Kalvin Philips. Si tratta della terza sconfitta di fila per la squadra di Moyes che ora si allontana dalla zona coppe europee. Una delle notizie di giornata è lo stop del Tottenham di Postecoglu che perde 1-2 contro il Wolverhampton. In quattro minuti joao Gomes e Kulusevski si rispondono colpo su colpo, poi al 63' ancora il centrocampista ospite trova il fondo della rete dopo una ripartenza perfetta guidata da Pedro Neto che fa tutto bene entrando in area e servendo a rimorchio il compagno. Big match tra Mancheser City e Chelsea terminato 1-1. Uno dei migliori Chelsea della stagione ferma la squadra di Guardiola che interrompe la striscia di 11 vittorie di fila. In ripartenza l'ex Sterling trova il gol del vantaggio sul finire del primo tempo, nel secondo ci pensa Rodri a mettere dentro alla fine di una azione insistita. Da segnalare la prestazione sottotono di Haaland, che in un paio di occasioni si è divorato il gol del vantaggio. Nelle due partite di domenica da segnalare il dominio del Brighton contro lo Sheffiled. La squadra di De Zerbi si impone con un netto 0-5: con gli ospiti in 10 dal 13' per l'entrata killer di Holgate sulla coscia di Mitoma, i Seagulls hanno preso in mano la partita e segnato con Buonanotte e Welbeck nel primo tempo, poi nella seconda frazione autogol di Robinson e doppietta di Adingra. Passa, ma non senza faticare, il Manchester United a Luton. Succede tutto nei primi 15 minuti: l'ex Atalanta Hojlund fa 0-1 dopo 60 secondi, poi raddoppia al 7', ma Carlton Morris accorcia le distanze al 14'. Il ritmo cala con l'andare del match, il Luton riesce a rendersi pericoloso dalle parti di Onana con Woodrow e ancora Morris, ma gli ospiti si difendono bene e portano a casa una vittoria importante che li riporta a -3 dal quinto posto.

La classifica dopo 25 giornate

1) Liverpool 57

2) Arsenal 55

3) Manchester City 53*

4) Aston Villa 53

5) Tottenham 53

6) Manchester United 44

7) Brighton & Hove Albion 38

8) Newcastle 37

9) West Ham 36

10) Chelsea 35

11) Wolverhampton 35

12) Fulham 29

13) Bournemouth 28

14) Brentford 25

15) Nottingham Forest 24

16) Crystal Palace 24*

17) Luton Town 24*

18) Everton 19*

19) Burnley 13

20) Sheffield United 13

Continua a leggere tutte le notizie di sport su