La Reggiana riparte con un pari interno col Bari: 1-1 al ‘Giglio’

Superato lo scossone di Terni con una prestazione solida: un pari interno che fa classifica. Reggiana che si mangia le mani per un palo di Antiste

di GIUSEPPE MAROTTA -
7 ottobre 2023
Reggiana-Bari finisce 1-1

Reggiana-Bari finisce 1-1

Reggio Emilia, 7 ottobre 2023 - Dopo il tonfo di Terni, la Reggiana riparte con un punto: finisce 1-1 col Bari. Di Cesare ha ripreso il vantaggio di Girma, al primo gol in Serie B. Ora c’è la sosta: ripresa domenica 22 ottobre sempre al “Città del Tricolore”, quando alle ore 18.30 arriverà il forte Venezia.

La gara

Si sblocca Girma al 10’: Pettinari gli dà la palla, Girma avanza e da dentro l’area spara un destro potente sotto la traversa. La Reggiana è ben messa in campo, il Bari è lento ma coi singoli (vedi Aramu e Diaw) è sempre da non sottovalutare. Kabashi impegna seriamente Brenno dal limite (punizione), e al 34’ ecco il pari: sviluppi di un corner, Maiello serve Di Cesare, Pieragnolo se lo perde e il capitano biancorosso (40enne) segna al volo di piatto.

Nel finale di primo tempo Pieragnolo crossa per Girma che di testa sfiora il gol, e poco dopo clamoroso palo di Antiste su splendida intuizione di Bianco.

Ripresa: il Bari che passa al 3-5-2 togliendo Diaw (punta) per Matino (difensore). A parte qualche ripartenza imprecisa, e qualche corner barese, non ci sono vere e pulite occasioni da gol, e finisce così.

Il tabellino del match

REGGIANA-BARI 1-1

REGGIANA (4-3-2-1): Bardi; Sampirisi, Rozzio, Marcandalli, Pieragnolo (35’st Libutti); Crnigoj (17’st Nardi), Kabashi (45’st Cigarini), Bianco; Antiste, Girma (35’st Varela); Pettinari (17’st Gondo). A disp.: Sposito, Satalino, Lanini, Fiamozzi, Da Riva, Szyminski. All.: Nesta BARI (4-3-1-2): Brenno; Dorval, Vicari, Di Cesare, Frabotta; Koutsoupias (12’st Sibilli), Acampora, Maiello (32’st Benali); Aramu (38’st Bellomo); Nasti (32’st Morachioli), Diaw (1’st Matino). A disp.: Farroni, Achik, Zuzek, Edjouma, Pulcini, Akpa-Chuwku, Ricci. All.: Mignani Arbitro: Giua di Olbia (Massara di Reggio Calabria e Cortese di Palermo; IV ufficiale Emanuele di Pisa; Var Meraviglia di Pistoia, Avar Abisso di Palermo) Reti: Girma (R) al 10’pt, Di Cesare (B) al 34’pt. Note: spettatori 10.081 (1782 da Bari) per un incasso lordo di 116.710,90 euro. Ammoniti: Acampora, Kabashi e Bianco. Espulso al 26’pt Davide Campofranco (collabore tecnico del Bari) per proteste. Angoli: 6-9. Recuperi: 2’ e 4’.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su