Le pagelle. Stavolta Bardi non è Superman. Bene Blanco

Analisi delle prestazioni dei giocatori del Bardi 5.5 nella partita. Diversi errori individuali hanno condizionato il risultato. Alcuni giocatori hanno mostrato impegno ma mancanza di precisione. Marotta esprime giudizi ponderati sulle performance.

18 febbraio 2024
Stavolta Bardi non è Superman. Bene Blanco

Dietro le mani... Edoardo Pieragnolo

BARDI 5.5. Stavolta ha responsabilità. Sul primo gol rimane immobile: non è irresistibile il tiro di Sgarbi. Va detto che vola sia su Luperini (12’) che su Pereiro (54’), ma anche sul 2-0 sembra un po’ fermo in area piccola.

SAMPIRISI 5.5. Maldestra la respinta da cui nasce l’1-0 rossoverde. Per il resto nulla di grave, anche se potrebbe accompagnare di più le azioni.

ROZZIO 5.5. Sulle palle aeree ha dominato. Il duello con Favilli è stato alla pari, ma ha perso quello con Raimondo che lo ha beffato alle spalle sul 2-0. Ha finito, senza fortuna, la partita da centravanti.

MARCANDALLI 6. Una partita attenta, priva di errori in costruzione. Vivace nelle chiusure su Luperini e Casasola, è sfortunato quando sporca il cross di Faticanti sul 2-0.

FIAMOZZI 5. Poca spinta, pochi cross. Carboni spesso lo elude e arriva sul fondo. Un passo indietro, come tanti compagni. (16’ st Girma 6: non è al top ma un po’ di brio lo porta. Si era conquistato un rigore anticipando Marginean, poi tolto dal Var).

KABASHI 5. Come a Cremona un suo errore porta al gol avversario. Passaggio debole, ripartenza Ternana e 1-0. A tratti si è rivisto il Kabashi un po’ nervoso, con tanti falli. Meglio nella ripresa, con anche una punizione di poco alta, ma ha abituato ad altri (e alti) standard.

BIANCO 5.5. Parte (al 4’) con un tiro pericoloso ma sbilenco. E’ l’ultimo ad arrendersi, ma ieri troppi passaggi errati (33’st Cigarini SV).

PIERAGNOLO 5. Al 29’ una bella occasione: Melegoni chiude bene un triangolo, lui entra in area ma spreca tutto con un tiraccio. La corsa c’è, ma stavolta poca qualità.

ANTISTE 5. Si ricorda soltanto un sinistro alto al 33’. Altre volte lo abbiamo visto un po’ assente in fase offensiva, ma prezioso per generosità. Ieri né uno, né l’altro (16’st Blanco 6: peccato per un mancato assist a Girma, che era tutto solo, in una ripartenza. Molto attivo all’esordio, è suo il tiro parato col braccio da Lucchesi. Era rigore solare).

MELEGONI 5. Troppi errori. Ha sempre belle intenzioni, e tra le linee sa muoversi (vedi assist per Pieragnolo), ma le scelte sbagliate sono tante (1’st Portanova 5.5: parte forte con freschezza e cross. Poi si spegne). GONDO 5.5. Difficile essere severi con lui perché è lasciato solo dai due rifinitori. Il duello con Capuano è bello e a volte lo vince: però non riesce mai ad essere pericoloso… (16’st Pettinari 6: un bel rientro in campo dopo 77 giorni. Pulito tecnicamente, come quando col tacco innesca Portanova. Tornerà utile).

Giuseppe Marotta

Continua a leggere tutte le notizie di sport su