Moro pronto per Nesta. In prestito fino al 2025

L’attaccante domani dovrebbe essere a disposizione dell’allenatore. Gondo: l’infortunio sembra meno grave. Resterà fuori 2-3 settimane.

di FRANCESCO PIOPPI -
29 gennaio 2024
Moro pronto per Nesta. In prestito fino al 2025
Moro pronto per Nesta. In prestito fino al 2025

La trattativa che riguarda Luca Moro sembra essere vicina a una conclusione, positiva. A lungo corteggiato in estate senza esito, l’attaccante di proprietà del Sassuolo - attualmente allo Spezia dove ha segnato 2 reti in 9 presenze - sembra abbia finalmente aperto la porta alla Reggiana dopo aver ricevuto il pressante corteggiamento anche da parte della Sampdoria.

Il crescente appeal del club granata che si sta affermando come un’organizzazione perfetta per fare esplodere i giovani (da Bianco a Girma, passando per Pieragnolo, Marcandalli e Varela…) e i buoni rapporti intavolati con i neroverdi hanno fatto il resto.

Se non ci saranno intoppi, il calciatore classe 2001 già domani dovrebbe essere ai campi di via Agosti per conoscere i nuovi compagni e svolgere il primo allenamento con il resto della squadra.

La novità è rappresentata dalla formula: Luca Moro arriverà in prestito ‘lungo’ ovvero fino al giugno del 2025. Un particolare non di poco conto e che sottolinea l’importanza dell’operazione, la fiducia nel club granata e anche il fatto che Goretti ritenga questo calciatore un prospetto con un bell’avvenire. 189 cm di altezza per 75 kg, l’anno scorso era stato uno dei co-protagonisti della promozione in A del Frosinone (6 gol in 34 gare).

Di sicuro la Reggiana può garantirgli tanto spazio e continuità, anche perché in questo momento il reparto d’attacco è ridotto ai minimi termini. Vido infatti non sarà pronto prima della metà di marzo, Pettinari aspetta solo di capire dove terminare la stagione senza allontanarsi troppo da Reggio (dove la famiglia si trova bene e dove risiederà almeno fino a giugno) mentre Gondo si è infortunato nella trasferta di Bari. Il flessore sinistro del centravanti è finito nuovamente kappao e il calciatore si è immediatamente accasciato a terra in lacrime. Lo stop sarà lungo, diciamo di almeno 2-3 settimane, ma tutto sommato sembra meno severo del previsto. Si temeva addirittura uno strappo che lo avrebbe tenuto lontano dai campi un paio di mesi, mentre dall’ambiente filtra un cauto ottimismo anche se solo tra oggi e domani verranno effettuati tutti gli esami strumentali di rito. Oltre a Moro, in ogni caso, dovrebbe arrivare un altro giocatore offensivo. Magari attraverso uno scambio che coinvolga Pettinari. Al capitolo uscite è invece stato bloccato Crnigoj che era stato corteggiato dal Cosenza. Il ‘bisonte sloveno’ al San Nicola è stato uno dei migliori in campo, dominando letteralmente la zona mediana assieme a Bianco. Impossibile, a questo punto, rinunciare alle sue prestazioni.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su