Nesta torna a casa con un po’ di rammarico: "Tante volte là davanti, ma senza colpire"

L’allenatore: "Martedì ci sarà Okwonwko? Andiamoci piano, il ragazzo non gioca da due anni". Cigarini: "Ora battiamo il Sudtirol"

25 febbraio 2024
Nesta torna a casa con un po’ di rammarico: "Tante volte là davanti, ma senza colpire"

Alessandro Nesta in versione... pioggia

"Sono soddisfatto, però quel pizzico di rammarico lo hai quando porti spesso la palla negli ultimi trenta metri e non riesci a colpire…".

È il solito Alessandro Nesta post pareggi con squadre importanti o comunque in trasferta.

Bene il punto, però peccato per non aver segnato nel buon secondo tempo. "Potevamo forse fare di più, ma tutte hanno alti e bassi e quando capita a noi non bisogna farne un dramma". Ieri confermati dieci undicesimi della sconfitta con la Ternana. "Ho fatto valutazioni viste le tre gare ravvicinate, ma ad esempio non volevo giocarmi Portanova e Fiamozzi entrambi dal 1’. Questo assetto ci ha portato punti e l’ho confermato: vero che nell’ultima gara era arrivata una sconfitta, però un kappao va analizzato senza mettere sempre tutto in discussione ogni volta".

Non si sono visti Gondo e Pettinari assieme nello stesso momento. "Si tratta di una soluzione utile quando dovremo rincorrere. Ora in quel ruolo, inteso come vera prima punta, ho solo loro due, devo usarli con criterio. È un’opzione che tengo nel cassetto…".

Ancora dalla panchina Girma. "Questa pubalgia va trattata, se ci giochi troppo sopra l’infiammazione può peggiorare, e poi si rischia di perderlo per un paio di mesi, cosa che noi non possiamo assolutamente permetterci. Va gestito".

Il margine sui playout è rimasto di cinque punti (sempre che lo Spezia oggi non vinca a Modena). "Dobbiamo ogni volta fare i conti con chi siamo e dove siamo. A volte più su, a volte più giù. Speriamo di ritornare su presto".

Non ha giocato Blanco. "Se può essere una soluzione per martedì? Anche, vedremo come starà chi ha giocato con il Brescia (oggi allenamento mattutino e domani rifinitura sempre al mattino, ndr)". È terminata la squalifica di Okwonwko. "Un atleta fermo da più di due anni…calma. Andrà messo dentro pian piano, ma la cosa certa è che è un buon giocatore".

Parola anche a Luca Cigarini. "Un punto bello, dopo una batosta a livello mentale come l’ultima in casa. Abbiamo fatto bene nella ripresa, c’è stata una reazione importante". Martedì il Sudtirol. "Un’occasione per dare un bello strappo alla classifica, e vincere in casa dopo la brutta sconfitta con…la Feralpi? Ah, no, era la Ternana…Vedete, io l’ho già rimossa…". Poi un commento sulla sua situazione. "Chiaro che chiunque vorrebbe giocare, altrimenti uno farebbe bene a ritirarsi ed è a posto. Però io non posso chiedere di meglio: ho uno staff che crede in me e dei compagni fantastici". Ai microfoni anche Riccardo Fiamozzi. "Mi sta bene il pareggio, anche se nella ripresa potevamo sfruttare meglio le situazioni. Ci è mancata qualità nell’ultima scelta, nel tiro, nell’assist. Sono convinto che basterà un episodio per svoltare queste situazioni". Male in casa, bene in trasferta. "Non saprei spiegare i motivi, ma anche qui sono convinto che basterebbe una bella vittoria per invertire questo trend".

Giuseppe Marotta

Continua a leggere tutte le notizie di sport su