Magnanelli, la prima da avversario a Sassuolo: il ritorno del Puma al Mapei

Francesco Magnanelli, ex giocatore e tecnico del Sassuolo, torna al Mapei Stadium per la prima volta da avversario. L'accoglienza del capitano è stata già preparata da Giovanni Carnevali, che ha espresso dispiacere per l'addio del Puma. Magnanelli resterà sempre un po' neroverde.

23 settembre 2023
Magnanelli, la prima da avversario
Magnanelli, la prima da avversario

L’ultima volta da calciatore? 22 maggio 2022, quel Sassuolo-Milan che vide il Puma appendere le proverbiali scarpe all’altrettanto proverbiale chiodo. L’ultima in generale? Meno di un anno fa: Francesco Magnanelli, assistente di Alessio Dionisi, guardava dalla panchina il Sassuolo dare strada alla Fiorentina. Era il 2 giugno: un centinaio di giorni dopo rieccolo, Magnanelli, monumento neroverde da 18 stagioni a Sassuolo, 520 presenze da giocatore e 38 da tecnico e un’impronta indelebile lasciata sull’epos neroverde (quello dell’ascesa dalla C2 all’Europa) e chissà quanto lo scuoterà oggi, che da celebratissimo neocollaboratore di Massimiliano Allegri affronta il Sassuolo per la priva volta da avversario. E lo affronta al ’Mapei’, campo che ha pestato di più in carriera, e che conosce zolla per zolla: facile immaginarne le emozioni, altrettanto quanto potranno alzarsi i decibel del tifo neroverde che ritrova il suo totem da avversario. L’accoglienza, al capitano, l’ha già ‘apparecchiata’ Giovanni Carnevali. Che non ha nascosto il dispiacere per l’addio del Puma che tuttavia ha fatto scelta professionalmente ineccepibile. I simboli restano e finisse anche, un domani, ad allenare in Arabia, Magnanelli resterà sempre un po’ neroverde.

s.f.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su