Spalletti vuol dire fiducia. "Dobbiamo puntare in alto. Barella? Lo recupereremo»

L'Italia si prepara all'esordio agli Europei con ottimismo e fiducia, puntando a dimostrare la propria forza. Il ct Spalletti annuncia la formazione e si esprime positivamente sulle condizioni di Barella.

di DORIANO RABOTTI -
9 giugno 2024
"Dobbiamo puntare in alto. Barella? Lo recupereremo"

"Dobbiamo puntare in alto. Barella? Lo recupereremo"

Se l’ottimismo e l’atteggiamento positivo valessero punti, l’Italia partirebbe già in vantaggio nei prossimi Europei, nei quali gli azzurri debutteranno sabato 15 contro l’Albania alle 21.

Anche ieri il ct azzurro, che pare godersi veramente tanto il suo ruolo dopo tanti anni nel club, ha seminato fiducia. L’impressione è che parli a nuora perché suocera intenda, che certi ragionamenti li faccia in pubblico perché entrino nella testa dei suoi in privato.

Primo precetto di consapevolezza: "Non saremo mai tranquilli, indossando la maglia dell’Italia, quindi dobbiamo aspirare a tanto. A volte nelle partite si fa fatica, ma dobbiamo dimostrare di saperci assumere questa responsabilità: lavoriamo in modo serio e puntiamo al massimo. Quando sono arrivato, c’era una ferita aperta. Agli Europei ci stiamo andando, poi vediamo di crescere in questo percorso ma siamo partiti da una non qualificazione al Mondiale. Non vogliamo essere gli hacker di noi stessi, stiamo lavorando in maniera seria. Abbiamo una squadra forte. Non li ho scelti io, i 26 convocati meritavano di essere selezionati perché erano i migliori", ha detto il ct alla vigilia della partita di stasera alle 21 contro la Bosnia a Empoli (diretta Rai Uno).

Seconda raccomandazione, che è anche un annuncio di formazione per stasera e di linea tattica possibile per il futuro: "Fagioli? Mi è piaciuta la sua interpretazione e contro la Bosnia giocherà insieme a Jorginho. Bisogna esser bravi tecnicamente se vogliamo portare tutta questa gente dentro il campo. Dobbiamo provare a comandare la partita, bisogna saper gestire la palla. Anche Buongiorno partirà titolare".

Infine le condizioni di Barella, che tengono in apprensione l’ambiente perché dover fare a meno del miglior centrocampista farebbe la sua bella differenza. Stasera non giocherà, ma Spalletti conta di averlo a disposizione contro l’Albania: "C’è ottimismo fin dal primo momento, è sempre stato sotto controllo. Non è preso in considerazione per la Bosnia, per l’Albania si".

Le formazioni. Italia (3-4-2-1): Donnarumma; Darmian, Buongiorno, Calafiori; Bellanova, Jorginho, Fagioli, Cambiaso; Frattesi, Chiesa; Scamacca. Allenatore: Spalletti.

Bosnia Erzegovina (3-5-2): Vasilj; Ahmedhodzic, Katic, Radeljic; Bicakcic, Hajradinovic, Saric, Tahirovic, Gazibegovic; Gigovic, Demirovic. All. Barbarez.

Arbitro: Theouli (Cipro).

Stadio e tv: Castellani di Empoli, ore 20,45 diretta Rai Uno.

d. r.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su