Spezia-Cittadella 4-2: gli aquilotti la ribaltano e ora sono quartultimi

Dallo 0-1 al 2-1, poi gli avversari rimangono in 9 alla fine del primo tempo per due espulsioni

di MARCO MAGI -
17 febbraio 2024
Bella vittoria dello Spezia

Bella vittoria dello Spezia

La Spezia, 17 febbraio 2024 – Una bella vittoria, quella dello Spezia sul Cittadella, un 4-2, dopo aver ribaltato il gol iniziale degli avversari, che proietta gli aquilotti al quartultimo posto della classifica. In gol vanno Verde, Di Serio, Muhl e Moro, che rispondono a Pandolfi.

Dopo l'esordio dello scorso turno, parte dall'inizio Di Serio, per D'Angelo che conferma anche Cassata e tutto il resto del gruppo. Passa soltanto un minuto e 16 secondi e il Cittadella passa in vantaggio: punizione dalla trequarti di Vita e girata di Pandolfi poco più avanti del limite dell'area. Zoet non la para sebbene non sia poi così angolata.

Vicino al pareggio lo Spezia ci va al 22' con la punizione di Verde che Kastrati, pur centrale, respinge con difficoltà, mentre a Nikolaou non riesce perfettamente il tap-in, con palla in angolo. Intanto il doppio tiro di Carriero, il primo respinto e il secondo alto ma non troppo, per farsi vedere nell'altra area. Poi lo Spezia pareggia grazie a Verde: la sua punizione da 35 metri tocca la traversa e poi va dentro con Kastrati a guardare. Dopo tre minuti gli aquilotti passano avanti, con il traversone di Falcinelli dopo aver dribblato alcuni avversari, che Di Serio in girata di testa la mette da centro area nell'angolino alla sinistra di Kastrati vanamente disteso in tuffo. È il 2-1.

Risponde il Cittadella con Pittarello al 43' che scarta nei pressi del limite Falcinelli e poi scarica il destro che Zoet respinge sulla propria destra. Il primo tempo si chiude con il colpo di testa di Nikolaou che para Kastrati. In mezzo le due espulsioni, prima di Branca per proteste e Angeli, che rimedia il secondo cartellino giallo.

Il Cittadella è in 9 e a inizio ripresa subito ci sono due cambi per Gorini. Al 5' lo Spezia fa tris: calcio di punizione di Esposito e spizzicata di testa di Muhl con palla nell'angolino dove Kastrati non riesce ad arrivare. È il 3-1. Troppo centrale il tiro ravvicinato di Falcinelli, dopo la torre di Mateju al 24' e così Kastrati para facile. L'attaccante ci riprova al 28' e il portiere si comporta bene sulla propria sinistra in tuffo. Il gran pasticcio tra Nikolaou e Muhl, poi anche Zoet così Magrassi, appena entrato, ne approfitta e l'appoggia dentro a porta vuota al 33'. Poi lo Spezia soffre, è impaurito. Però, proprio allo scadere, sul lancio di Nikolaou, torre di Pio Esposito che innesca in area Moro, steso da Sottini, che viene però soltanto ammonito. Dal dischetto Moro spiazza Kastrati ed è 4-2. Risultato finale che fa ben sperare gli aquilotti.

Spezia-Cittadella 4-2, il tabellino

SPEZIA (4-4-2): Zoet; Mateju, Muhl, Nikolaou, Cassata (18' st Vignali); Verde (41' st Elia), Nagy, S. Esposito, Jagiello (18' st Bandinelli); Falcinelli (31' st P. Esposito), Di Serio (31' st Moro). A disp. Crespi, Jureskin, Tanco, Elia, Cipot, Gelashvili, Candelari, Bertola. All. D'Angelo.

CITTADELLA (4-3-2-1): Kastrati; Carissoni, Angeli, Frare, Rizza (22' st Baldini); Vita, Branca, Carriero (15' st Danzi); Mastrantonio (1' st Amatucci); Pandolfi (1' st Sottini), Pittarello (32' st Magrassi). A disp. Maniero, Cassano, Tessiore, Maistrello, Cecchetto, Giraudo. All. Gorini.

Arbitro: Gualtieri di Asti (assistenti Vigile di Cosenza e Arace di Lugo di Romagna, quarto uomo Gianquinto di Parma, Var Maggioni di Lecco, Avar Paganessi di Bergamo).

Marcatore: 1' pt Pandolfi (C), 37' pt Verde (S), 40' pt Di Serio (S); 5' st Muhl (S), 33' st Magrassi (C), 47' st Moro (S) su rigore.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su