Vis, Banchieri firma per altre due stagioni. La società premia le qualità del suo tecnico

Ieri l’annuncio, alla vigilia della delicata partita contro una delle migliori del torneo, la Carrarese, di domani al "Benelli" alle 18,30 .

20 gennaio 2024
Vis, Banchieri firma per altre due stagioni. La società premia le qualità del suo tecnico
Vis, Banchieri firma per altre due stagioni. La società premia le qualità del suo tecnico

La Vis rinnova il contratto con l’allenatore Simone Banchieri e lo fa fino al 2026. Un segnale chiaro da parte della società che vuole così dare continuità al percorso iniziato dall’allenatore che lo scorso anno ha salvato la squadra e che quest’anno è stato capace di darle un gioco e una identità. Il club spiega le motivazioni in una nota: "Mister Banchieri ha assunto la guida della squadra il 3 aprile 2023, conducendo la squadra alla salvezza. Oltre ad avere rinnovato la fiducia per tutta la stagione attuale, la società intende continuare questo rapporto di reciproca stima e collaborazione fino al 2026, con l’augurio di raggiungere i migliori obiettivi sportivi". Un esplicito messaggio di riconoscimento nei confronti del tecnico, alla vigilia di una partita difficile contro una delle squadre meglio attrezzate del girone, la Carrarese del presidente Fabio Oppidani che alla vigilia del match dice: "Vogliamo cancellare la sconfitta con l’Arezzo, il brutto pari della settimana prima, e cominciare bene con il nuovo allenatore Calabro".

La Carrarese ha cambiato allenatore, esonerando in settimana Dal Canto e chiamando al suo posto Calabro che ha diretto i primi allenamenti e che esordirà al "Benelli" domani alle 18,30 con la Vis. Lo stesso presidente spiega le motivazioni dell’esonero e la scelta del nuovo tecnico: "Non c’è mai un solo perché quando si cambia guida. Dal Canto era stato confermato, c’era un ottimo rapporto con lui, poi quando le cose non vanno come si pensa, occorre intervenire e cambiare il corso della stagione. Abbiamo scelto Calanro perché è un allenatore sanguigno, di carattere, che può trasmettere alla squadra quella carica di cui ha bisogno". Una squadra esperta: "Sì, abbiamo giocatori di categoria ed esperti e per scelta evitiamo di fare minutaggio per fare giocare giovani che a volte si rivelano non proprio all’altezza. Crediamo sia molto più produttivo valorizzare uno, due giovani di proprietà". Quanto al mercato, dice Oppidani, "abbiamo fatto solo un cambio di giovani, cedendo chi non hanno trovato molto spazio. Siamo competitivi, abbiamo giocatori importanti e esperti". Oppidani chiude tornando sulla Vis e sulla partita: "Non esistono partite facili, conosciamo le loro qualità, ma siamo consapevoli che noi quest’anno abbiamo fatto bene con tutti, pur avendo a volte sbagliato qualcosa. Rispettiamo la Vis ma, se facciamo tutto come sappiamo, possiamo far fronte anche alle qualità del Pesaro. Abbiamo giocatori importanti in tutti i reparti, siamo migliorati nella fase difensiva, dobbiamo farlo anche in quella offensiva. Mi auguro che domani sia una bella partita e che vinca il migliore"

d.e.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su