America's Cup, Luna Rossa c'è: debutto con vittoria a Jeddah

Nella prima giornata di regate in Arabia Saudita, il team italiano vince la terza prova e colleziona un terzo e un quarto posto

di GIANLUCA SEPE -
1 dicembre 2023
Luna Rossa impegnata a Jeddah

Luna Rossa impegnata a Jeddah

Luna Rossa si gode il secondo posto in classifica al termine della prima giornata dell’America’s Cup Preliminary Regatta Jeddah, appuntamento preparatorio alla 37esima Coppa America che si terrà nel 2024 a Barcellona. Il team italiano debutta bene nelle acque dell’Arabia Saudita collezionando un terzo, un quarto e un primo posto nel Day 1 che prevedeva appunto tre regate di flotta. A dispetto delle condizioni di vento non ottimali, con l’instabilità e la poca intensità a frenare le piene potenzialità degli AC40, l’equipaggio tricolore ha saputo gestire gli impegni in acqua in crescendo e raccogliendo punti importanti che ora vedono Luna Rossa a 18 punti, -4 da Emirates Team New Zealand (22).

Un esordio incoraggiante dunque per il duo Marco Gradoni e Ruggero Tita che al timone dell’imbarcazione italiana hanno dominato la terza prova dopo un’ottima partenza e l’iniziale difesa su Team New Zealand e i francesi di Orient Express. «Siamo molto contenti di avere vinto una regata nella prima giornata dell’evento», racconta Ruggero Tita, campione olimpico e mondiale di Nacra 17 -«abbiamo fatto qualche errore, perché la curva di apprendimento è certamente alta, ma stiamo imparando in fretta e il risultato di oggi lo dimostra. Arriviamo ‘affamati’ di vittoria alla regata di domani.» La giornata era iniziata con qualche difficoltà, con i cali di brezza che rendevano difficile mantenersi sul foil. Tita e Gradoni hanno contenuto i danni, girando quinti alla prima boa e poi riuscendo a recuperare posizioni fino al terzo posto finale. Nella regata numero due invece un errore in fase di volo ha causato la perdita delle condizioni favorevoli, con Luna Rossa costretta a tagliare la linea di partenza in ritardo.

L’equipaggio italiano, composto anche dai sail trimmer Vittorio Bissaro e Umberto Molineris, ha lavorato senza perdere concentrazione e recuperata velocità è riuscito a inseguire la brezza recuperando il gap per chiudere in quarta posizione la prova. Luna Rossa guarda così con maggiore fiducia ai prossimi giorni, dopo le prove in chiaro scuro di Vilanova I Geltrù che avevano sollevato dubbi sulle reali potenzialità del team e sopratutto punta decisa ad arrivare alla Finalissima che si disputerà sotto forma di Match Race. Prima però serviranno altre prove autoritarie nelle cinque regate di flotta in programma, tre venerdì e due sabato, per rimanere in scia di New Zealand e mantenere a distanza Alinghi, primi inseguitori degli italiani a tre punti di distanza.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su