Avanti tutta I Cavalieri espugnano Roma

Grande prestazione dei tuttineri che centrano l’undicesimo successo su dodici incontri. Chiesa: "Ciclo positivo, sono contento"

29 gennaio 2024
Avanti tutta I Cavalieri espugnano Roma
Avanti tutta I Cavalieri espugnano Roma

ROMA

28

CAVALIERI

44

ROMA: Adriani; Gualdambrini (41’ Cappucci), A.Pastore Stocchi, Giacometti (42’ Pollak), Zorobbio; Valsecchi, Casagrande (50’ Casasanta); Elias, Falcini (50’ Bernasconi), Trivilino (44’ Perissa); Cioni, Fatucci; Battisti (53’ Lo Guzzo), Rivas (68’ Vivaldi), Fratini (44’ Chiotti). All. Montella.

CAVALIERI UNION: Magni; Pesci (68’ Fondi), Marioni (50’ Pancini), Nistri, Fattori; Puglia, Renzoni (61’ Marzucchi); Reali, Righini, Dalla Porta (70’ Attucci); Casciello, Gianassi (41’ Ciampolini); Pesucci (50’ Sassi), Giovanchelli (50’ Di Leo), Rudalli (45’ Sansone). All. Chiesa.

Arbitro: Paolo Acciari di Perugia.

Marcatori: 4’ m. Righini (tr. Puglia), 10’ m. Dalla Porta (tr. Puglia) 16’ c.p Puglia, 18’ m. Rivas (tr. Valsecchi), 22’ m. Magni (tr. Puglia) 26’ m. Pastorestocchi (tr. Valsecchi), 38’ m. Marioni (tr. Puglia) 49’ m. Nistri, 57’ m. Rivas (tr. Valsecchi) 64’ m. Magni, 68’ m. Zorobbio (tr. Valsecchi) 76’ c.p. Puglia

"Chiudiamo questo ’mini-ciclo’ di tre gare a bottino pieno. Restano alcune cose da sistemare, ma possono ritenermi soddisfatto". Parola di Alberto Chiesa, al termine della dodicesima giornata del campionato di Serie A che ha visto i suoi Cavalieri Union violare il terreno di gioco della Rugby Roma. Un successo, l’undicesimo in dodici partite, di fatto mai davvero in discussione: le mete di Righini, Dalla Porta, Magni e Marioni avevano consentito già nel primo tempo di dare un indirizzo alla gara, nonostante l’opposizione dei padroni di casa. E nella ripresa, Nistri, Magni e capitan Puglia con un calcio piazzato hanno fissato definitivamente il punteggio sul 44-28.

"Avevo chiesto ai ragazzi di focalizzarsi sull’obiettivo e direi che tutti i giocatori chiamati in causa sono riusciti a fornire un contributo importante – ha aggiunto Chiesa – dobbiamo lavorare sulla gestione delle gare, perché tendiamo ancora a concedere troppo quando diamo inconsciamente il risultato per acquisito. Un ’vizio’ che dobbiamo correggere". Poco male, almeno per il momento: i Cavalieri volano a 54 punti in classifica, nel girone 3 di Serie A, consolidando ulteriormente il secondo posto. Anche perché Livorno ha battuto Capitolina e la terza forza del raggruppamento è rappresentata dall’Avezzano, che però è "solo" a quota 41. Nel mirino della squadra prato-sestese, attualmente miglior seconda di tutti e tre i gironi del campionati (lo dicono i numeri) c’è sempre la Lazio prima della classe, in vetta a 59 punti.

Ci sono i margini per tentare l’aggancio, anche se i difficilmente i biancocelesti perderanno punti prima dello scontro diretto. E dopo una settimana di stop, Giovanchelli e soci riprenderanno la corsa il prossimo 11 febbraio al Chersoni, nel derby con l’UR Firenze.

Giovanni Fiorentino

Continua a leggere tutte le notizie di sport su