Carrarese, l’uomo chiave. Cartano è una garanzia: "Non è facile giocare poco e farsi trovare pronti»

Con la squalifica di Imperiale potrebbe avere un’altra chance venerdì col Pontedera

di GIANLUCA BONDIELLI -
20 dicembre 2023
Cartano è una garanzia: "Non è facile giocare poco e farsi trovare pronti"
Cartano è una garanzia: "Non è facile giocare poco e farsi trovare pronti"

Era stato tra i migliori in Coppa Italia contro il Pontedera nella sua unica apparizione stagionale e Raffaele Cartano si è ripetuto nella prima occasione in cui è stato chiamato in causa in campionato. Contro la Lucchese è uscito coi crampi ma tra gli applausi generali per una prestazione davvero encomiabile. "Non è mai facile giocare poco e farsi trovare pronti – ha esternato il 21enne nativo di Massa al suo primo anno tra i professionisti – ma la forza che mi trasmette il lavoro che sto portando avanti insieme ai miei compagni e al mister mi consente di sentirmi sempre dentro il gruppo e parte del progetto. Per un giovane come me è una grande occasione crescere avendo davanti interpreti top del ruolo nella categoria e non posso che fare tesoro di ogni singolo momento con loro in allenamento e partita. Giocare un derby sentito da tutto l’ambiente è stata una grande emozione e c’era la voglia di vincerlo per il nostro momento e per i tifosi. La Lucchese ha provato a fare una partita propositiva ma è sbattuta contro il nostro “muro“ e fino a metà secondo tempo grossi problemi non ne abbiamo avuti mostrando compattezza e organizzazione. Adesso ci attende un altro derby contro una squadra assolutamente in salute come il Pontedera ma noi abbiamo bisogno di punti importanti per chiudere bene il girone e l’anno così da concederci riposo e ripartire con lo spirito giusto. Non sarà facile ma proveremo ad invertire la rotta in trasferta".

Sulla prestazione di Cartano si era soffermato anche il tecnico Alessandro Dal Canto in sala stampa: "Cartano è stato poco utilizzato soltanto perché ha giocatori molto forti davanti a lui. Per questo ha dovuto mordere un po’ il freno ma si era già ben comportato quando lo avevo schierato in Coppa. Con la Lucchese ha fatto di nuovo una buona partita. E’ un ragazzo che si è sempre allenato molto bene. Un giocatore che si allena sempre bene ma che poi non gioca mai peggiora, non è vero che migliora. Lui in questo senso stava arrivando al limite. Adesso con la squalifica di Imperiale potrebbe avere un’altra chance anche venerdì. Ha tutte le caratteristiche per avere un buon futuro davanti a sé, dipende da lui". A Pontedera venerdì rientreranno dalla squalifica Illanes e Panico mentre vi sono entrati Imperiale e Schiavi, appiedati per un turno per somma di ammonizioni. Resta una giornata da scontare anche a Della Latta. L’emergenza rimane a centrocampo dove si spera di recuperare almeno uno tra Zuelli e Belloni.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su