Cavalieri, Giovanchelli: "Con la Lazio prestazione ottima, servirà per crescere"

Lorenzo Giovanchelli, veterano dei Cavalieri Union, ha commentato la sconfitta di misura nel "big match" contro la Lazio: "E' mancato poco per poter vincere, ma la prestazione ci servirà per crescere ulteriormente"

11 dicembre 2023
Lorenzo Giovanchelli durante il match con la Lazio
Lorenzo Giovanchelli durante il match con la Lazio

Prato, 11 dicembre 2023 - “Sapevamo di affrontare la squadra più forte del campionato ed era la prestazione la cosa che più ci interessava. Certo, spiace perché fino a pochi minuti dalla fine stavamo vincendo, ma resta una prestazione ottima che servirà moltissimo per la crescita del gruppo”.

E' Lorenzo Giovanchelli ad analizzare la sconfitta di misura contro la Lazio, maturata lo scorso sabato al Chersoni nello scontro al vertice del girone 3 di Serie A 2023/24. A 37 anni, “Giova” resta uno dei giocatori più iconici ed efficaci dei Cavalieri Union e lo ha ribadito anche contro la capolista, riuscendo a mettere a segno una meta ed offrendo il consueto contributo in termini di esperienza. Il 29-28 finale a favore degli ospiti ha lasciato un po' di amaro in bocca, anche perché nell'ultima parte della gara i padroni di casa erano in vantaggio e pregustavano già un successo che sarebbe stato clamoroso. Ma proprio quest'ultimo punto certifica ulteriormente i passi avanti fatti dal club in termini di competitività, sotto la gestione tecnica di Alberto Chiesa: anche solo un anno e mezzo fa, pensare di battere la corazzata biancoceleste rappresentava un'utopia. E anche Giovanchelli si è focalizzato su questo aspetto. “Stavolta c'era un'atmosfera diversa, eravamo davvero consci di potercela fare – ha ricordato – e ci mancava davvero pochissimo per portarla a casa”.

E poi niente è perduto, nemmeno per quel che riguarda in teoria la lotta per il vertice: la Lazio si è portata a 39 punti, ma capitan Puglia e soci restano secondi a quota 34, grazie alle sette vittorie colte in otto partite. Continuando a vincerle tutte, iniziando da quella di domenica prossima contro il fanalino di coda Primavera, a diventare decisivo sarebbe il match di ritorno a Roma contro i biancocelesti. Per un'impresa difficile, ma tutt’altro che impossibile. “Il rendimento che abbiamo mostrato in campo dovrà rappresentare un motivo per fare ancora meglio – ha concluso Giovanchelli – e sono convinto che la partita contro la Lazio ci farà crescere ulteriormente”. G.F.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su