Dallo snowboard al surf, Jacopo Luchini fra i migliori dieci del mondo

Dopo essersi laureato campione del mondo di snowboard cross, Jacopo Luchini si è cimentato nel surf piazzandosi settimo in California nel "World Parasurfing Championship". Nel mirino del trentatreenne montemurlese ci sono ancora le Paralimpiadi del 2026

di GIOVANNI FIORENTINO -
16 novembre 2023
Un primo piano di Jacopo Luchini

Un primo piano di Jacopo Luchini

Prato, 16 novembre 2023 - Nei mesi scorsi si era laureato campione del mondo di snowboard cross, senza dimenticare la qualificazione alle Paralimpiadi di Pechino dello scorso anno. Qualche giorno fa si è invece cimentato nel surf in California, partecipando ad una kermesse internazionale svoltasi nella “patria” della disciplina. Ed è riuscito a piazzarsi nella top ten mondiale, chiudendo in settima posizione. Momento positivo per Jacopo Luchini, reduce dal “World Parasurfing Championship” andato in archivio negli Stati Uniti. Il trentatreenne montemurlese ha gareggiato ad Huntington Beach, passando dalla “tavola” sulla neve a quella sull'acqua. E non è andata affatto male male, per quanto uno abituato come lui a competere per i vertici si sia detto soddisfatto a metà. “Mi devo accontentare di un settimo posto che non mi consente l’accesso alle semifinali. C’è molto rammarico per non essere riuscito ad esprimere il mio reale livello di surf – ha commentato - e soprattutto, perché mi sarebbe bastato un solo punto in più per poter accedere alle fasi finali. Ovviamente il livello degli agonisti in gara è ogni anno sempre più alto e sono consapevole di dover lavorare ancora tanto, ma è sempre un orgoglio poter competere con gli atleti di “adaptive surf” più forti al mondo. E rappresentare il mio Paese”. Luchini riprenderà poi gli allenamenti sullo snowboard in vista della prossima stagione invernale, per avvicinarsi a quello che è il suo vero obiettivo: le Paralimpiadi di Milano e Cortina 2026. In Cina, nel 2022, gli è mancata la medaglia paralimpica. Ed è questo il traguardo che Jacopo vuole tagliare prima di ritirarsi, aggiungendo al palmarès l'unico alloro di prestigio che ancora gli manca.

G.F.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su