Femminile. Bedin e Natali per l’Hidroplants

La pallavolo femminile modenese si prepara ad un altro anno senza una squadra della nostra provincia in serie A: la...

1 luglio 2024
Bedin e Natali per l’Hidroplants

Bedin e Natali per l’Hidroplants

La pallavolo femminile modenese si prepara ad un altro anno senza una squadra della nostra provincia in serie A: la notizia in sé per sé sarebbe negativa, ed in effetti lo è, se non fosse che dalla B1 fin giù qualcosa sembra muoversi, e prima o poi una formazione della nostra provincia dovrebbe tornare a calcare i parquets importanti. Sembrava che potesse succedere già quest’anno con il Volley Modena di Mirco Muzzioli, ma il vulcanico Presidente gialloblù è riuscito a resistere alle sirene che da più parti lo hanno tentato, allestendo però una formazione in grado di migliorare il quarto posto di quest’anno: alla corte del riconfermato Di Toma in panchina, sono rimaste tre "calibri da novanta" per la cadetteria, come Lancellotti, Bozzoli e Gerosa, a cui si sono aggiunte la Nonnati da Gossolengo, Alice Bellini dal Volano, ma prima da Anderlini e Villa d’Oro, Elena Fronza di ritorno da Campagnola, Ester Paolini, ed un gruppetto di giovanissime dall’Anderlini, capitano dalla talentuosa Pagot. Unica società ancora molto in alto mare la neonata Bsc Volley Sassuolo con Francesca Ferretti Presidente, e Boris Kroumov in panchina, che dopo aver acquistato il titolo dall’Idea Volley, è andata in giro per cercare giocatrici, ma al momento ha portato a casa solo Casotti da Imola, Giardino in regia da Altino, e Zanin come libero. Progetto tutto giovanile per la Moma Anderlini, che esordisce in B1 con Roberta Maioli al timone, ed una squadra tutta di 2007 e 2008, ma anche qualche 2009, come Sofia Rinieri, nipote dell’azzurra Simona, in arrivo da Ravenna, o Agnese Cervi, figli d’arte di Silvia Giovanardi. In B2 bella squadra per l’Hidroplants Soliera 150 affidata ancora a Filippo Rovatti, che sullo zoccolo duro dell’anno scorso, ha innestato Bedin e Natali da Mirandola, Neri in regia da Alseno, Pecorari "oppostona" da S.Damaso, e Montorsi come libero dal Modena. A proposito della Zerosystem S.Damaso, si punta soprattutto sulle conferme, e sull’arrivo della "americana" Tamburini, e Bonora da Persiceto: i dirigenti biancorossi stanno anche cercando di confermare la coppia di centrali Credi e Semprini, ma se per la seconda si tratta soprattutto di capire se e dove entrerà in Facoltà a Medicina, la seconda è frenata da crescenti impegni di lavoro.

r.c.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su