Gaia Mancini pigliatutto. Ecco tre medaglie d’oro

Ai Giochi del Mediterraneo di Rimini la cartaia domina nella categoria Junior. La giovane ginnasta, ora in forza a Udine, è al top per palla, clavette e team.

19 dicembre 2023
Gaia Mancini pigliatutto. Ecco tre medaglie d’oro
Gaia Mancini pigliatutto. Ecco tre medaglie d’oro

di Angelo Campioni

Gaia Mancini, ora in forza a Udine, a Rimini, nei Giochi del Mediterraneo-Comegym 2023 ha ottenuto tre medaglie d’oro (palla, clavette e team). Manifestazione nata nel 2014, riservata ai ginnasti e alle ginnaste categoria Junior per artistica, ritmica e aerobica, provenienti dai paesi bagnati dal Mar Mediterraneo. Le ultime edizioni si sono tenute In Italia a Cagliari nel 2019 e a Mersin in Turchia nel 2022. Convocata dalla Federazione Ginnastica d’Italia, a rappresentare la Nazionale Italiana della Ginnastica Ritmica, la fabrianese Gaia Mancini insieme ad altre tre compagne di nazionale. Dopo la mancata convocazione ai Mondiali Junior, la quindicenne cartaia, da poco trasferita a Udine, torna in maglia azzurra in una cornice di tutto rispetto. Nella prima giornata di competizione l’obiettivo era la medaglia per team, infatti le quattro ginnaste ognuna su due attrezzi con i loro punteggi avrebbero concorso al titolo tra i sette paesi partecipanti: Italia, Egitto, Turchia, San Marino, Spagna, Montenegro e Cipro. La classifica generale veniva stilata prendendo i quattro punteggi più alti, uno per ogni attrezzo, di ogni nazione. Sono infatti proprio il 30.800 alla palla e il 30.200 alle clavette di Gaia Mancini che con il 30.100 al cerchio di Chiara Puosi e il 29.700 di Asia Fedele al nastro, ad assegnare il titolo all’Italia. Il team italiano è oro. Nella seconda giornata si è disputata le finali per attrezzo. Due finali a disposizione per ogni ginnasta ma solo la Mancini le guadagna entrambe, una a testa invece per le compagne. Al termine Gaia Mancini, nelle finali cala "l’asso pigliatutto" sbaraglia la concorrenza e con 31.200 alla palla e 31.200 alle clavette, vince altri due ori. Si chiudono quindi i Comegym per l’Italia con ben cinque ori, di cui tre per Gaia Mancini.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su