Golf, Scheffler vince il The Players Championship ed è sempre più numero uno

L'americano ha trionfato al torneo del PGA Tour considerato alla stregua di un major. E’ l’unico, con Tiger Woods, a esserci riuscito da campione in carica. Francesco Molinari chiude 54°

di ANDREA RONCHI -
18 marzo 2024
Scheffler con il trofeo del 'The Players'

Scheffler con il trofeo del 'The Players'

Roma, 18 marzo 2024 – Scottie Scheffler ha vinto, anzi rivinto, il The Players Championship, torneo del PGA Tour considerato alla pari di un major. L’americano era campione in carica e veniva dalla vittoria all’Arnold Palmer Invitational. Al TPC Sawgrass (Stadium Course, par 72), Scheffler ha trionfato in rimonta con uno score di 268 (67 69 68 64, -20) colpi, superando in volata i suoi connazionali Xander Schauffele, Wyndham Clark e Brian Harman, tutti 2/i con 269 (-19) davanti all'inglese Matt Fitzpatrick, 5/o con 272 (-16). Nell'ultimo giro, con un parziale di 64 (-8) avvalorato da un eagle (imbucando da 84 metri) e sei birdie, senza bogey, Scheffler ha recuperato cinque posizioni e si è preso l'intera posta in palio. I numeri sono impressionanti: 171 buche senza incappare nei tre putt, 32 buche senza bogey, le ultime 31 del torneo senza perdere nemmeno un colpo. Il mondo del golf è ai suoi piedi perché con la vittoria in Florida è sempre più numero uno nel world ranking. Praticamente imprendibile, con 12.0713 punti guarda tutti dall'alto verso il basso, con il nordirlandese Rory McIlroy, 19/o con 279 (-9) al The Players, che è secondo nel world ranking con un totale di 7.6851. Il 27enne di Ridgewood (New Jersey) ha bissato la vittoria dello scorso anno, come mai nessuno nella storia del golf, e l'exploit della scorsa settimana all'Arnold Palmer Invitational, ribadendo la sua leadership. Secondo golfista dopo Tiger Woods a conquistare per più volte l'Arnold Palmer Invitational e il The Players, Scheffler è sempre più l'uomo da battere. "È già abbastanza complicato vincere il The Players una volta, figuriamoci due. Sono contentissimo, non è stato facile anche per via di alcuni problemi fisici (una contrattura al collo ndr) che non mi hanno fatto passare giornate tranquille, ma ce l'ho fatta", la soddisfazione di Scheffler. L'impresa gli ha fruttato 4.500.000 dollari a fronte di un montepremi complessivo di 25.000.000. Neanche un infortunio al collo ha fermato il re del green, che esulta. All'ottavo titolo sul PGA Tour compreso il The Masters 2022. Torneo invece non esaltante per Francesco Molinari, che ha sì superato il taglio ma in Florida non è andato oltre la 54/a posizione con un totale di 286 (72 69 73 72, -2).  

Continua a leggere tutte le notizie di sport su