Hockey. Symbol, l’ultima chiamata. Scandiano vero crocevia

In caso di sconfitta i gialloblù chiuderebbero di fatto la stagione in attesa della Coppa Italia.

di RICCARDO CAVAZZONI -
27 gennaio 2024
Symbol, l’ultima chiamata. Scandiano vero crocevia
Symbol, l’ultima chiamata. Scandiano vero crocevia

Nello sport si parla spesso di ’ultimo treno’, ma quello che passa oggi a Scandiano, è probabilmente proprio l’ultima occasione che i gialloblù hanno, per non chiudere anzitempo la propria stagione: certo, ci sarà la semifinale di Coppa Italia a fine marzo per provare a salvare il salvabile, ma se la Symbol Amatori non vincerà la gara di oggi alle 18 al PalaRegnani, di fatto tramonteranno i sogni e le ambizioni modenesi, sepolte sotto uno dei peggiori inizi di campionato della recente storia modenese. Senza Pochettino squalificato per due settimane, provvedimento avverso al quale la società ha deciso di non fare reclamo, con evidenti problemi in quasi tutti i reparti, ed un nuovo allenatore che deve ancora prendere completamente in mano la squadra, i gialloblù non hanno altra possibilità che la vittoria, perché anche lo Scandiano, oltre al Novara, costruirebbe un distacco così ampio, da risultare incolmabile. Si gioca anche in serie B, con la Pico Mirandola impegnata domani pomeriggio a Correggio contro la seconda squadra della Bdl, in una sfida che vale già il primato: esordio casalingo per l’Amatori Modena, che domani alle 16.30 cerca i primi punti in campionato ospitando Pesaro. In pista anche la Scomed Bomporto che domani pomeriggio recupera la gara di serie C di hockey inline contro la SPV Viareggio, cercando una vittoria che la proietterebbe al terzo posto in classifica, in piena corsa per il primato.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su