Jolo cala il tris e ora si gode il primo posto. Prato Nord in forma, Montemurlo Jolly giù

In prima Ciolini, Lupetti e Biagiotti lanciano la capolista, bene anche il CSL (2-1 all’Atletica Castello). Ancora male La Pietà, il Vernio va

29 gennaio 2024
Jolo cala il tris e ora si gode il primo posto. Prato Nord in forma, Montemurlo Jolly giù
Jolo cala il tris e ora si gode il primo posto. Prato Nord in forma, Montemurlo Jolly giù

Una giornata dai due volti, la diciottesima dei campionati di Prima Categoria. Se non altro per le formazioni di Prato e provincia, che in attesa del prossimo turno possono tirare le somme. In Prima Categoria, a festeggiare più di tutti è lo Jolo: il 3-2 esterno imposto all’Isolotto con reti di Ciolini, Lupetti e Biagiotti vale al club pratese il primo posto momentaneo nel girone C, in condominio con il Cerbaia. Vittoria importante anche per il CSL Prato Social Club, che grazie al 2-1 casalingo (doppietta di Spezzano) contro l’Atletica Castello fanalino di coda del gruppo rimane al di fuori della zona playout. Sabbie mobili dalle quali sta cercando di tirarsi fuori anche il C.F. 2001 e il 1-1 sottoscritto da Giovanchelli quasi allo scadere contro il Gambassi può e deve rappresentare un punto di ripartenza.

Scendendo in Seconda Categoria, il Prato Nord arpiona la quarta piazza dopo il 2-1 casalingo contro il Montale Pol.90 Antares: Calamai e Miele hanno spinto la palla oltre la linea una volta a testa, certificando l’ingresso in zona playoff. A scapito del Montemurlo Jolly, che sembra attualmente solo la fotocopia della corazzata ammirata nel primo scorcio stagionale: Gaddafi non è bastato, il Borgo a Buggiano ha sfruttato il fattore-campo vincendo 2-1 e i montemurlesi di Rosi sono adesso quinti a pari merito con il Cintolese. Caduta a sorpresa per il Chiesanuova, nella tana della "cenerentola" San Felice: Viti e compagni avevano la possibilità di avvicinarsi alle zone nobili, ma i locali sono usciti vittoriosi al triplice fischio (1-0). La Querce ha strappato un buon punto in trasferta contro l’Olimpia Quarrata, dopo un pari senza reti. E la Galcianese è stata travolta a domicilio dalla capolista Montagna Pistoiese, vittoriosa per 4-1. Passando al girone F, la Virtus Comeana è caduta nello scontro diretto davanti al proprio pubblico: il Daytona ha vinto 3-0 agguantando il primato in solitaria. Sta tuttavia risalendo il Tavola di Tinti, sesto a seguito del 2-0 inflitto al Poggio a Caiano.

Buio pesto per La Pietà, incappata in un periodo negativo che non sembra avere fine e che ha per adesso fatto precipitare il gruppo dalla lotta per la vetta all’ottava posizione attuale: urge un’inversione di rotta al più presto. Calamai e Bossahon hanno invece messo la firma sotto il 2-1 che ha fatto sì che il Vernio battesse il Sesto, garantendo al sodalizio verniatto due punti di margine sulla zona retrocessione. La stessa dalla quale dovrà riemergere il Mezzana (sconfitto in casa dalla Virtus Rifredi, con un pirotecnico 4-3) e il Prato Sport, al quale il Real Peretola ha rifilato un netto 3-0 senza diritto di replica.

Giovanni Fiorentino

Continua a leggere tutte le notizie di sport su