L’EPILOGO È GIÀ STORIA. La felicità torna di moda al Forte. Un trionfo sofferto e meritato. Torner segna, poi estasi rossoblù

Piegata a fatica la resistenza del Follonica davanti a mille spettatori che hanno trascinato al successo

25 marzo 2024
La felicità torna di moda al Forte. Un trionfo sofferto e meritato. Torner segna, poi estasi rossoblù

Il Forte dei Marmi ha conquistato la coppa Italia di serie A1 battendo in una finale equilibrata il Follonica (Foto Umicini)

forte dei marmi

2

follonica

1

CENTRO PORSCHE FORTE DEI MARMI: Gnata (Taiti), Cinquini E., Galbas J., Ipinazar F., Torner, Ambrosio, Rossi F., Compagno, Gil. All.: Bertolucci A.

FOLLONICA HOCKEY: Barozzi (Mugnaini), Buralli, Banini D., Pagnini F., Pagnini M., Bracali, Bonarelli, Maldini, Montigel. All.: Silva S.

Arbitri: Fronte e Rondina di Novara.

Marcatori: Compagno 21’39“ del primo tempo. Banini 14’43“; Torner 14’50“ del secondo tempo tempo.

Note: spettatori 1000 circa con un centinaio di tifosi ospiti. Espulsi per 2’ Torner, Banini, Montigel, Pagnini F.

FORTE DEI MARMI – Soffrendo ma con pieno merito il Porsche Centre Forte dei Marmi conquista la sua seconda coppa Italia battendo in una finale tirata il Follonica per 2-1 (primo tempo 1-0). Prima vittoria per la gestione di Alessandro Bertolucci e prima coppa vinta davanti al proprio encomiabile pubblico.

Palaforte esaurito e splendido colpo d’occhio. Maremmani privi dello squalificato Francesco Banini; versiliesi al completo, ma con Ambrosio in panchina e Gil febbricitante. Prime conclusioni, parate, di Ipinazar (3’) e Torner (4’) a cui replica Marco Pagnini in ripartenza (6’). All’8’ viene espulso Torner, Gnata para a Banini il tiro diretto e con l’uomo in meno azione personale di Rossi con tiro parato. Prima della fine della penalità viene espulso Banini; Barozzi para il tiro diretto di Compagno e anche questa inferiorità non produce effetti. Le difese fanno un gran lavoro limitando sia il numero dei tiri in porta, sia la loro precisione. Al 20’ Gil impegna Barozzi e 1’ minuto dopo il Forte dei Marmi passa in vantaggio grazie a un forte tiro di Compagno dal limite. Prima dello scadere è Gnata a parare una conclusione di Banini.

Nei primi minuti della ripresa conclusioni da fuori, parate, di Ipinazar (2’) e Torner (6’); al 7’ per tre volte Gnata salva sulle conclusioni ravvicinate di Marco Pagnini e al 10’ viene espulso Montigel. Ambrosio entra per battere il tiro diretto che finisce fuori e nulla succede nei 2’ di superiorità rossoblu. Dopo un salvataggio di Barozzi sulla linea (12’) arriva il pareggio di Banini con tiro dal limite dopo un rinvio dalla difesa (14’). Il pareggio dura una manciata di secondi perchè Torner segna da posizione angolata la rete che si rivelerà decisiva. I minuti successivi sconsigliati ai deboli di cuore, vedono il palo di Montigel (16’), una doppia parata di Barozzi sui tiri di Gil, il rigore parato a Torner (20’) e la superiorità numerica non sfruttata dai padroni di casa che resistono nell’ultimo minuto al Follonica con cinque uomini di movimento. Poi c’è solo spazio per i festeggiamenti per una vittoria attesa da parecchi anni, specialmente nella coppa Italia, trofeo troppo spesso sfuggito nel recente passato.

Giulio Arnolieri

Continua a leggere tutte le notizie di sport su