Luna Rossa, il varo del monoscafo AC75 sarà il 13 aprile a Cagliari

L’imbarcazione del team italiano che parteciperà alla prossima Coppa America sarà svelato e "battezzato" nella base sarda tra 15 giorni

di GIANLUCA SEPE -
29 marzo 2024
Lo scafo di Luna Rossa uscito dal cantiere alcuni giorni fa

Lo scafo di Luna Rossa uscito dal cantiere alcuni giorni fa

Cagliari, 29 marzo 2024 – Ufficiale, la nuova Luna Rossa sorgerà il prossimo 13 aprile. Il team italiano ha infatti reso nota la data del varo del monoscafo foiling che parteciperà alla 37^ edizione dell'America's Cup in programma tra agosto e settembre nelle acque di Barcellona.

L'AC75 sarà "battezzata" al molo Ichnusa di Cagliari, dove c'è la base operativa di Luna Rossa e dove si sono svolti gli allenamenti in mare con il LEQ12, il prototipo utilizzato unitamente all'AC40 per preparare l'assalto alla Coppa America 2024. Si tratterà della sesta sfida alla Vecchia Brocca per il presidente Patrizio Bertelli che dal golfo di Auraki nel 2020 si troverà a spronare i suoi in Spagna: nel mezzo il trionfo in Louis Vuitton con Francesco De Angelis ma anche la delusione di Valencia, le incertezze con i catamarani e la rinascita fino alla vittoria nelle selezioni del Challenger nel 2021 contro Ineos e la nuova sconfitta patita da Team New Zeland.

Le regole cambiano, cambiano anche gli scafi ma non cambiano le ambizioni di Luna Rossa che cercherà ancora una volta di inseguire il sogno della Coppa America, cercando di portare per la prima volta in oltre 170 anni di storia, il trofeo velico più prestigioso nelle acque attorno allo Stivale. Per la prima volta poi da questa edizione, scenderanno in mare anche l'equipaggio femminile e una selezione Under 23 che si alleneranno a Cagliari con una parte del team senior. Il format della 37^ America's Cup prevede tre regate preliminari (due delle quali si sono già disputate) e le challenger series per decretare chi sfiderà il Defender. In acqua a sfidare Luna Rossa ci saranno gli americani Ineos Britannia, Alinghi, American Magic, Orient Express. Prima di iniziare a sognare a tifare per questa nuova avventura però, scopriremo quale sarà il nuovo abito dell'imbarcazione del team italiano che negli anni ha cambiato pelle, dal grigio al bianco. Al di là del colore dello scafo però, Max Sirena e il suo team, tra i quali spicca il talento di Ruggero Tita e Marco Gradoni dovranno cercare di sbagliare meno degli altri e andare veloci per sollevare finalmente la Coppa America al cielo.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su