Pallanuoto, la pratese Giuditta Galardi trascina la Roma da capitano

La pallanuotista di Prato ha iniziato la nuova stagione da capitano della Sis Roma, sognando lo Scudetto con il club romano e la qualificazione alle Olimpiadi di Parigi con il Setterosa

di GIOVANNI FIORENTINO -
11 ottobre 2023
Giuditta Galardi con la Sis Roma

Giuditta Galardi con la Sis Roma

Prato, 11 ottobre 2023 - “Non possiamo permetterci di sbagliare così tanto, soprattutto a questi livelli. ma dobbiamo ripartire proprio da qui, da queste esperienze negative, per costruire la squadra che vogliamo essere”. Queste sono le parole che Giuditta Galardi ha usato per commentare la sconfitta rimediata dalla Sis Roma contro le spagnole del Terrassa, nella prima giornata della Champions League di pallanuoto.

Parole da capitano, perché è proprio questa la principale novità che la riguarda: dopo anni di militanza nella capitale, la ventottenne pratese è diventata proprio in questa stagione (perlomeno in pianta stabile) il capitano della formazione romana. A Roma è arrivata nel 2017, dopo aver vinto da “rookie” uno Scudetto con Padova. E non ci ha messo molto, insieme all'amica e concittadina Chiara Tabani, a diventare un punto fermo della squadra giallorossa. Da allora ha impreziosito il suo palmarès con due Coppe Italia (nel 2018/19 e nel 2021/22) pur non riuscendo a conquistare il secondo scudetto.

La partenza di Tabani per Catania sembra averla ulteriormente responsabilizzata: ha dato il suo contributo anche nelle prime due vittorie colte dalla Roma in altrettante partite del campionato di Serie A1 2023/24. Ha messo ad esempio a segno una doppietta sia nel 16-9 inflitto al Brizz all'esordio che nel 18-6 successivo sul Como. Fra pochi giorni se la vedrà proprio con l'Ekipe Orizzonte di Tabani, con la quale la Sis Roma condivide attualmente la vetta della classifica. Uno scontro fra le due formazioni che nella scorsa annata si sono contese il tricolore, vinto poi dalle catanesi. E che si protrarrà probabilmente per tutta la stagione, senza dimenticare la Nazionale: Galardi è reduce dal bronzo mondiale di Fukuoka e insieme alle compagne del Setterosa vuole intanto la qualificazione alle Olimpiadi di Parigi 2024. Gli obiettivi da raggiungere, insomma, non le mancano.

G.F.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su