Rami, arriva il quinto scudetto: "Voglio crescere e sogno i Giochi"

Atletica Laura Elena si impone nei 400 under 23 ad Ancona. "Non era facile dopo i problemi avuti a gennaio"

7 febbraio 2024
Rami, arriva il quinto scudetto: "Voglio crescere e sogno i Giochi"
Rami, arriva il quinto scudetto: "Voglio crescere e sogno i Giochi"

Uno scudetto dopo l’altro. Per Laura Elena Rami, 21 anni, studentessa Alma Mater (infermieristica), al Palaindoor di Ancona arriva il quinto titolo della sua ancor giovane carriera.

Partita con i favori del pronostico, Laura Elena conquista lo scudetto nei 400 under 23, dimostrando, una volta di più, di essere matura per altri e più ambiziosi obiettivi.

Laura Elena, nata a Bologna il 16 ottobre 2002, è l’atleta di punta del Cus Bologna ed è allenata da Mirco ’Toto’ Tonioli, che in casa Alma Mater è qualcosa di più di un’istituzione.

Favorita della vigilia, ma con una serie di ostacoli da superare. Un leggero infortunio le ha impedito di allenarsi, come avrebbe voluto, nel mese di gennaio. Tre settimane di stop alle quali si sono aggiunte uno stato febbrile che un po’ l’ha debilitata. Nonostante tutti questi problemi, però, Rami ha confermato di avere una classe superiore anche se il tempo finale, 54’’51 non l’ha soddisfatta.

E’ partita forte, per dare un segnale alle rivali, poi alla fine è mancato qualcosa (per gli allenamenti giocoforza saltati), ma ha stretto i denti per mettersi al collo la quinta medaglia d’oro in una competizione tricolore.

Laura Elena, però, non si accontenta. E guarda già al prossimo obiettivo. Il 17-18 febbraio ci saranno le finali dei 400 a livello assoluti. E Rami vuole essere nel gruppo delle elette.

"Ho avuto solo un paio di settimane per rimettermi in carreggiata – racconta Laura Elena – e per ritrovare le forze per conquistare il titolo italiano. Ora davanti ho altri giorni per lavorare, in vista degli assoluti, dove spero di potermi esprimere al meglio, magari limando qualcosa dal punto di vista cronometrico".

Iscritta a Infermieristica, Laura Elena è una delle studentesse che, a livello accademico, è stata inserita nel programma dual career. Il modo che l’Alma Mater ha scelto per essere più vicina ai suoi studenti che, di fatto, interpretano lo sport in modo praticamente professionistico.

Si allenano tutti i giorni, anche se non sono retribuiti per questo. Sono tanti gli obiettivi di Laura Elena in vista della stagione all’aperto: dagli assoluti ai Giochi del Mediterraneo senza dimenticare i Campionati Nazionali Universitari.

"Mi dovrò guadagnare l’eventuale partecipazione nel corso della stagione. In particolare mi piacerebbe molto ottenere un posto nella staffetta assoluta che potrebbe gareggiare ai mondiali di staffette, agli europei di Roma e alle olimpiadi di Parigi. Ma per ora diciamo che son più sogni che realtà, ma lavorerò per realizzarli".

a. gal.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su