Romagna Moriana lascia e torna in Spagna

Pallamano A Silver Il coach ha deciso di non proseguire più per motivi personali: "Ringrazio tutti, è stata una bella esperienza"

di MIRKO MELANDRI -
14 giugno 2024
Romagna Moriana lascia e torna in Spagna

Romagna Moriana lascia e torna in Spagna

La Pallamano Romagna è costretta a trovare un altro allenatore. La società del presidente Vito Sami ha accettato la decisione di coach Miguel Angel Moriana Lopez di non proseguire la propria esperienza sulla panchina della prima squadra in serie A Silver. Il coach spagnolo ha chiuso il proprio mandato dopo le finali nazionali di Youth League under 20 che si sono disputate dal 5 al 9 giugno a Chieti fruttando la medaglia d’argento. "Penso – dice il tecnico Moriana – che abbiamo realizzato un percorso nel campionato under 20 molto completo, in cui ci è mancata solo la vittoria nella finale. Tutta la nostra squadra ha mostrato in ogni partita buone prestazioni e in finale abbiamo perso contro Lanzara, una squadra molto forte che ha fatto una grande partita. Ci tengo assolutamente a salutare Tasso (Domenico Tassinari, ndr) e tutti gli allenatori che hanno contribuito a ottenere questo encomiabile secondo posto nazionale, per il grande lavoro che hanno svolto nella formazione di questi giocatori. Voglio ringraziare Vito Sami, Fabrizio Tassinari, Fabio Bianconi, Fabrizio Folli, Matteo Nori e Claudio Mengoli per tutti gli sforzi che hanno fatto insieme per arrivare a conquistare l’argento. Infine, valuto molto positivo lo sforzo di tutti i giocatori che hanno saputo lottare fino all’ultimo secondo". gioco".

A fare gli onori di casa per il Romagna è il general manager Fabio Bianconi: "E’ con rammarico che abbiamo appreso la forzata conclusione della collaborazione con il nostro allenatore. Dopo una stagione intensa e ricca di soddisfazioni, Miguel deve fare ritorno in Spagna per motivi personali. Quando Miguel è arrivato, ha portato non solo una nuova visione tecnica, ma anche un’energia e una passione che hanno contagiato l’intera squadra e l’intera società. In un solo anno, ha saputo integrare i nostri giovani talenti del vivaio con i giocatori più esperti, creando un gruppo coeso e determinato".

Continua a leggere tutte le notizie di sport su