Rugby Serie B. Siena conquista il ’derby’ dei Cus. Netta vittoria contro Firenze

La Banca Centro supera nettamente per 33-9 gli avversari. Eguagliato il record di punti stagionali.

21 marzo 2024
Siena conquista il ’derby’ dei Cus. Netta vittoria contro Firenze

Un’azione nella vittoria con Firenze

In una delle partite più sentite della stagione, il derby dei ‘Cus’ con quello che oggi è il Firenze Rugby 1931 (dell’ex tecnico Sacrestano), il Banca Centro Cus Siena ha conquistato un ‘ampia vittoria con il bonus. Romei ha potuto schierare 22 giocatori in forma quasi perfetta, grazie al rientro di Rizzi e alla disponibilità di Fusi. La gara, affrontata a viso aperto dai padroni di casa, si è messa subito in salita in termini di punteggio grazie a una prima punizione di Conti.

Ma i cussini non hanno perso la concentrazione e hanno iniziato a lavorare ai fianchi gli avversari dominandoli in mischia, riportandosi in pareggio grazie a Bartolomucci in giornata strepitosa e poi prendendo il largo grazie a una meta tecnica concessa dall’arbitro Gargamelli con relativo cartellino giallo per un biancorosso al 25’ (10-3). Conti ha riportato più vicini i fiorentini ma un pack di mischia strepitoso, con Totti, Ancilli e Pacenti, ha giocato 4 mischie consecutive guadagnandosi la punizione e fiaccando gli avversari, poi la palla è arrivata a Castagnini che ha schiacciato in tuffo il 17-9 al 38’. Dopo l’intervallo, nella prima azione in attacco è stato Fusi a portare la terza meta, bravo a beffare la difesa fiorentina dopo una touche e la successiva maul, 22-9. Al 20’ è stato invece Filippo Bartolomucci a schiacciare in meta alla bandierina una bellissima azione in velocità, marcatura che ha portato il bonus offensivo per le quattro mete realizzate.

Nell’ultimo quarto di gioco il Banca Centro Cus Siena ha controllato la partita e sono arrivate due nuove punizioni piazzate dal 10 senese per il definitivo 33-9. I bianconeri hanno dimostrato tutto il loro valore in una partita non semplice, contro un avversario ostico, vista la presenza di due ex (Sacrestano in panchina e Conti in campo) hanno tentato in tutti i modi di arginare la manovra cussina. Grazie ai 5 punti conquistati i bianconeri hanno eguagliato il bottino di 35 punti, proprio record stagionale, a 5 gare da fine campionato. La sicurezza non è ancora matematica e non è l’obiettivo della squadra, concentrata a fare risultato in ogni incontro, ma è comunque sempre più vicina, merito di un lavoro di squadra dentro e fuori dal campo di altissimo livello.

A fine partita foto di rito dei giocatori con Gilberto Tinacci, storico custode del Sabbione, presente a Colle val d’Elsa a tifare per i ‘suoi’ ragazzi. Prossimo appuntamento domenica a Livorno contro i Lions Amaranto, formazione con molti talenti.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su