Tutto pronto per la carica dei 1.600. Corsini e Maramotti ci provano

L’organizzatore Paolo Manelli: "La giornata è dedicata a Serafino Lasagni, un simbolo del nostro podismo"

di CLAUDIO LAVAGGI -
9 dicembre 2023
Tutto pronto per la carica dei 1.600. Corsini e Maramotti ci provano
Tutto pronto per la carica dei 1.600. Corsini e Maramotti ci provano

Si corre domattina, con partenza alle 9, la 27ª edizione della Maratona di Reggio Emilia Città del Tricolore. In realtà sarebbe la 28ª volta, ma quella del 2020 corsa a Mancasale, e chiusa alla partecipazione di massa a causa del covid, viene considerata ’special edition’ e dunque non entra nel computo ufficiale.

La vigilia è stata funestata da una perdita importante per lo sport reggiano, quella di Serafino Lasagni di Santa Vittoria, già organizzatore, dirigente e maratoneta. Così lo ricorda Paolo Manelli, presidente di Tricolore Sport Marathon, società organizzatrice.

"Ci ha lasciato un amico, un podista, un organizzatore, un maratoneta, uno di noi. Chi è nel podismo da un po’ non poteva non conoscerlo, non poteva non riconoscere i suoi baffoni lì a nascondere il suo sorriso. Nella sua ultima maratona corsa a Reggio mi aveva confidato di aver perso un sacco di tempo perché aveva dovuto fermarsi a parlare con tanti volontari e i tantissimi amici. Sì, perché Serafino era amico di tutti. Questa maratona la dedichiamo a te, ciao Serafino, buone corse lassù". Ed è proprio questo lo spirito della Maratona di Reggio Emilia, una manifestazione agonistica che tiene sempre in primo piano le persone e i tanti atleti che negli anni hanno gareggiato da noi, andando sempre via con un sorriso… e una punta di parmigiano reggiano. Domani sarà un’altra gara prestigiosa con circa 1600 atleti al via, con la precisazione che ci si può iscrivere anche oggi, perché di fatto la maratona reggiana è l’ultima dell’anno e per qualcuno potrebbe essere il riscatto di una stagione magari difficile.

Il programma è noto: partenza alle 9 da piazza della Vittoria, uscita da Reggio da viale Magenta in direzione Montecavolo e ritorno su percorso differente con arrivo dei primi uomini verso le 11.10, 11.30 per le donne. Previste limitazioni al traffico e vari divieti di sosta con rischio di rimozione.

Presenti diversi atleti africani, tra i maschi duello sulla carta tra Giuseppe Gerratana e il keniano Eric Riungu Muthoni; tra le donne, favorite l’ucraina Nataliya Lehonkova e Federica Sugamiele.

Reggio punta tutto su Simone Corsini e su Fabia Maramotti; podio possibile per il primo, voglia di dimostrare in progressi i maratona per Fabia, triathleta di ferro.

Oltre alla maratona che è pure campionato italiano Uisp, è prevista anche la 10 miglia (km 16 circa) non agonistica e goliardica a tema "le favole", con possibilità o meno di correre con un travestimento, sempre al via dalle 9.

Alle 9.45, invece, partirà la Run 4Charity Coop Alleanza 3.0, corsa aperta a tutti di chilometri 4, il cui ricavato andrà a dieci onlus della nostra città.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su